CHAMPIONS LEAGUEVan Persie scatenato, rimonta United Borussia ko in casa ma qualificato

Manchester. Doveva essere un'impresa: il Manchester United costretto a recuperare due reti ai greci dell'Olympiakos che con cinque giornate di anticipo hanno vinto il loro campionato e altre distrazioni non avevano. Invece la geniale accoppiata Rooney-Van Persie ha trasformato qualcosa di preoccupante in una splendida serata di calcio e dentro lo stadio dei sogni la gente è tornata a vedere le stelle. La tripletta di Van Persie certifica anche la personalissima rinascita della punta olandese, nel mirino della critica nel momento più nero dello United. Prima rete su rigore ineccepibile proprio ai suoi danni, la seconda su perfetto assist di Rooney. L'Olympiakos ha avuto il suo momento magico a pochi minuti dalla fine del primo tempo, è stato De Gea a salvare la porta dei Red Devils con un doppio intervento prodigioso di piede. Poi il gol del 3-0 di Van Persie su punizione. Ma la partita è sempre rimasta viva, con un gol sarebbe passato l'Olympiakos. Nell'altro ottavo di Dortmund, lo Zenit batte il Borussia per 2-1 ma non si qualifica: vantaggio russo con Hulk al 16', pareggio di Sebastian Kehl con un colpo di testa al 38' e gol partita di Rombon nel finale. Tedeschi comunque ai quarti dopo il 2-4 dell'andata a San Pietroburgo.