Chievo, colpo a Torino. Il Palermo resiste a Sassuolo

Inutile assedio granata. Gli emiliani non vanno oltre il 2-2 con i rosanero. Atalanta ed Empoli vanno in bianco

Il Sassuolo non sa più vincere. Da novembre la squadra allenata da Eusebio Di Francesco non riesce a ottenere l'intera posta. Se non è crisi poco ci manca. Punto utile in chiave salvezza, invece, quello ottenuto dal Palermo che resta in dieci e lotta fino alla fine. Nel primo tempo segnano Vazquez e Defrel. Nella ripresa Missiroli porta in vantaggio il Sassuolo, ma prima della mezz'ora arriva il definitivo 2-2 dei rosanero con Vazquez che serve Djurdjevic che di testa buca Consigli. Al 75' il Palermo resta in 10, la gara torna a scaldarsi col Sassuolo pericolosissimo che sfiora tre volte il vantaggio ma il Palermo, in inferiorità numerica, tiene testa.Se il Sassuolo non ride, il Torino piange. I granata sembrano in caduta libera. Sotto la pioggia e sotto lo sguardo di Antonio Conte, in tribuna all'Olimpico, il Chievo vince 2-1. I padroni di casa passano in vantaggio al 19' del primo tempo con un potentissimo tiro di Benassi. Al 33' il pareggio gialloblù grazie a un autogol di Bruno Peres. Al minuto 26 su rigore di Birsa, dopo il fallo di Avelar su Castro, il gol della vittoria per la squadra di Maran. Alla fine Ventura contestato. L'ennesima sconfitta sancisce la crisi granata e lo scollamento ormai evidente tra allenatore e tifosi. A Bergamo gara vivace tra i padroni di casa dell'Atalanta e l'Empoli. Dopo un primo tempo godibile la ripresa è il solito festival di falli e ammonizioni, ben sette in totale. I toscani salgono a 34 punti. Mica male.