Chievo, Pellissier attacca Ventura: ''Voleva andare via da quando è arrivato''

Duro sfogo sui social di Sergio Pellissier che attacca Gian Piero Ventura: ''Chi ama questa squadra non la può abbandonare solamente perché le cose vanno male, non fate come Ventura''

Acque agitate in casa Chievo, per via delle dimissioni presentate da Gian Piero Ventura dopo il pareggio casalingo di ieri contro il Bologna.

A prendere la parola in questo momento così delicato è Sergio Pellissier, bandiera dei veronesi e capitano di mille battaglie, che sfoga tutta la sua rabbia per i pessimi risultati della squadra e critica aspramente la dimissioni a sorpresa di Ventura.

Una stagione nata subito sotto una cattiva stella per il caso plusvalenze, situazione secondo Pellissier che è peggiorata per colpa del tecnico genovese: ''Un estate pesante con il problema plusvalenze, un inizio di stagione da dimenticare e per dire che non c’è mai fine al peggio le dimissioni di un mister che dal primo momento che è arrivato se ne voleva gia andare. Pazzesco!!! In 22 stagioni da professionista pensavo di aver visto tutto ma sono costretto ad ammettere che c’è sempre qualcosa di nuovo''.

Chiaro l'invito a tutto l'ambiente a continuare a lottare e a non mollare di un centimetro esattamente il contrario di quanto fatto da Ventura: ''Non si può ottenere qualcosa nella vita senza lottare non ci sarebbe gusto no? Ripartiamo ancora da zero e questa volta saremo ancora più forti. Chi ama questa squadra non la può abbandonare solamente perché le cose vanno male, non è così che si fa, non fate come Ventura, si vince e si perde insieme come deve essere in una squadra. Mai mollare fino alla fine''.

Nel frattempo le dimissioni dell'ex ct della nazionale non sono ancora confermate, situazione congelata fino all'incontro tra il patron Campedelli e Ventura. Se dovesse essere confermato l'addio in pole c'è Domenico Di Carlo, già in passato sulla panchina del Chievo in alternativa si vaglia il ritorno di Lorenzo D'Anna.

Visualizza questo post su Instagram

In questa foto c’è tutta la rabbia che ho in questo momento. Un estate pesante con il problema plusvalenze, un inizio di stagione da dimenticare e per dire che non c’è mai fine al peggio le dimissioni di un mister che dal primo momento che è arrivato se ne voleva gia andare. Pazzesco!!! In 22 stagioni da professionista pensavo di aver visto tutto ma sono costretto ad ammettere che c’è sempre qualcosa di nuovo. Comunque al Chievo siamo abituati ad essere sempre in difficoltà e ne usciremo a testa alta alla faccia di tutti quelli che in questo momento si stanno divertendo alle nostre spalle. Non si può ottenere qualcosa nella vita senza lottare non ci sarebbe gusto no? Ripartiamo ancora da zero e questa volta saremo ancora più forti . Chi ama questa squadra non la può abbandonare solamente perché le cose vanno male, non è così che si fa, non fate come Ventura, si vince e si perde insieme come deve essere in una squadra. Mai mollare fino alla fine #chievobologna #campionato #seriea #pareggio #lottare #nonmollaremai #uomini #coraggio #personalità

Un post condiviso da Sergio Pellissier (@sergio_pellissier) in data: