Ciclismo: l'Italia schiera il meglio al Tour, ci sarà anche Scarponi

Decisione a sorpresa: oltre al duo Nibali-Basso, anche il capitano della Lampre tenterà l'avventura francese. Allenamenti allo Stelvio per preparare la sfida. Appuntamento per il via il 30 giugno

Non solo Nibali e Basso, coppia fissa della liquigas che ha già vinto (con Basso) il Giro 2010: l'Italia andrà al prossimo Tour, che comincia sabato 30 da Liegi, anche con l'altro uomo di punta nel settore grandi giri, Michele Scarponi.
L'annuncio coglie tutti di sorpresa, perchè l'avventura francese non era nei programmi dell'atleta marchigiano. Ma l'esito abbastanza deludente del Giro, dov'era partito per vincere si è ritrovato quarto, ha scompaginato tutti i programmi. In questi giorni, dunque, non solo allenamenti in quota sullo Stelvio, ma anche test rassicuranti e una strana voglia di riscatto.
Scarponi ha avuto anche modo di valutare attentamente i suoi programmi per la seconda parte della stagione 2012, giungendo ad avanzare una considerazione ai tecnici della Lampre, la sua squadra: «Perchè non provare il Tour de France?».
Il team, colto anch'esso di sorpresa, si è riservato di valutare , appena dopo i campionati nazionali, in programma in questo fine settimana. Ma la decisione è presa: si tratterà soltanto di decidere la definitiva composizione degli atleti che affiancheranno l'Aquila di Filottrano alla Grande Boucle.
Scarponi dà così seguito a quell'idea che lo stimolava già da mesi, e che un Giro finito amaramente ha delineato nel modo migliore.