Ciclismo: Valverde, una Freccia

Lo spagnolo vince per la seconda volta la storica classica Vallona, con una superba accelerazione sul Mur de Huy. Nibali (14°) primo dei nostri

La Freccia è ancora Valverde. Per la seconda volta, lo specialista spagnolo, specialista sui ripidi strappi finali, firma la storica classica delle Ardenne, in attesa del clou finale di domenica con la Liegi-Bastogne-Liegi.
Per vincere la Freccia Vallona serve un motore scattante e potentissimo sul mitico Mur de Huy, una verticale che chiude la gara senza concedere possibilità di respiro.
Proprio sul celebre Muro, Valverde ha lasciato che alcuni avversari si portassero avanti, prima di innestare il suo turbo e andarli a rimontare tutti quanti, chiudendo con ampio margine. Alle sue spalle, staccato di 3'', Daniel Martin. Terzo, Michael Kwiatkowski.
Sgranati tutti gli altri. Il migliore dei nostri, neanche il caso di dirlo, è Vincenzo Nibali, sebbene non ancora in forma (si prepara per il Tour): buono il suo quattordicesimo posto, a 24''. Da segnalare la prova del giovane Ulissi, diciassettesimo.