Clamoroso agli Australian Open: Zverev elimina Murray agli ottavi

Australian Open: dopo il numero 2 del mondo, Novak Djokovic, cade anche il numero 1 del seeding, lo scozzese Andy Murray

Andy Murray fuori agli ottavi di finale degli Australian Open per mano di Mischa Zverev, attuale numero 50 al mondo. Il tennista tedesco ha avuto la meglio sul numero uno al mondo, inaspettatamente, con il punteggio di 7-5 5-7 6-2 6-4. Il fratello maggiore del promettente Alexander, che ha perso ieri lottando come un leone contro Rafael Nadal, ha ottenuto così il pass ai quarti di finale eliminando il favorito numero uno alla vittoria finale, soprattutto dopo l'uscita di scena di Novak Djokovic per mano del tennista uzbeko Denis Istomin.

Murray ha chiuso la passata stagione con la vittoria a Wimbledon e ha conquistato anche l'oro Olimpico a Rio de Janeiro. il tennista scozzese, puntava molto alla vittoria degli Australian Open visto che negli ultimi 7 anni aveva conquistato per ben 5 volte la finale senza mai riuscire a portare a casa la vittoria: nel 2010 perse contro il fuoriclasse svizzero Roger Federer, mentre nel 2011, 2013, 2015 e 2016 perse contro Novak Djokovic. L'appuntamento con la prima affermazione a Melbourne, dunque, è rimandato nel 2018. Chi invece non finisce di stupire è il Re Roger Federer. Lo svizzero, dopo un 2016 da dimenicare, è tornato tirato a lustro nel 2017. Il basilese ha sconfitto in 5 set il numero 5 del mondo Nishikori e si è così regalato i quarti di finale dove affronterà proprio Zverev: 6-7, 6-4, 6-1, 4-6, 6-3 i parziali in favore di Federer.