Australia, l'Apia Leichhardt Tigers vuole Totti

L'Apia Leichhardt Tigers, squadra che milita nella serie B australiana, ha formalizzato un'offerta a Francesco Totti per chiedergli di giocare una sola partita, contro l'Adelaide United nei quarti di finale della coppa di lega. A conferma della cosa le parole del dirigente italo-australiano Uchino: "Tutto vero, gli abbiamo presentato un'offerta"

Francesco Totti ha deciso di appendere le scarpe al chiodo il 1 luglio del 2017 ed ha iniziato la carriera da dirigente nella sua Roma, l'unica squadra nella quale ha giocato, quasi una seconda pelle. Il 41enne ha ammesso di soffrire particolarmente in tribuna e che da calciatore sentiva meno la pressione rispetto ad ora che ricopre un ruolo dirigenziale. Totti, però, potrebbe essere allettato da un'offerta proveniente dall'Australia e a gettone: l'Apia Leichhardt Tigers, squadra di Serie B australiana, infatti vorrebbe il Pupone per una sola partita, decisiva, che si disputerà il prossimo 26 settembre, giorno prima del suo compleanno, contro l'Adelaide United nei quarti di finale della coppa di lega, la Ffa Cup.

L'offerta a Totti è ufficiale ed è stata confermata anche da Anthony Uchino, dirigente italoaustraliano dell'Asr Football di Sidney e l'ha fatto ai microfoni del Tempo: "È tutto vero, abbiamo presentato un'offerta a Francesco. Siamo in attesa di una risposta, sarebbe fantastico averlo con noi". Totti, dunque, ha ancora qualche giorno per pensarci anche se Giuseppe Giannini, ex storico capitano della Roma, indicato da molti come mediatore di questa "trattativa", ha smentito di esserne a conoscenza:"Francesco all'Apia Leichhardt per una partita? Non ne so nulla, apprendo la notizia da voi. Sono in partenza per l’Australia dove terrò una serie di lezioni ad alcune squadre giovanili, ma riguardo a questa operazione sono totalmente estraneo".