Il club più vecchio del mondo contatta il tecnico del Borussia. Tra i benefit: il pub e la corriera

Se fossimo in Jurgen Klopp un salto al Sandygate road lo faremmo. Scomodo è scomodo, come uno stadio di 211 anni fa, ma siccome è il più antico del mondo non poteva che giocarsi qui la prima partita ufficialmente riconosciuta fra le due squadre più antiche del mondo. L'idea era venuta a quelli dello Sheffield Fc che giocavano già tra loro, ma dopo averle provate tutte, i membri scapoli contro gli ammogliati, benestanti contro operai, quelli con il cognome dalla A alla M contro quelli dalla N alla Z, stavano esaurendo la loro creatività. In soccorso arrivarono quelli dell'Hallam fc, sempre di Sheffield, campo designato il Sandygate road con regole severissime, le Sheffield Rules : l'off side, una traversa di legno, il corner, il fallo laterale, le punizioni, due tempi di 45' e per stabilire il vincitore in caso di parità, un conteggio che assegnava un punto per ogni tiro calciato verso la porta. In palio il primo trofeo ufficiale del mondo e una puzza di calcio che iniziava a diffondersi, a fluttuare e a impadronirsi degli uomini. Il tabellino celebra Mr. Creswick, fondatore e capitano dello Sheffield che segnò una delle due reti, e quando nel 1875 venne invitato a Londra per una partita dimostrativa, stupì gli astanti, sorpresi nel vedere che quelli dello Sheffield, rigorosamente protetti da un caschetto bianco, colpivano il pallone con la testa.

Adesso quelli dell'Hallam Fc sono in Northern Counties East Football League Premier division, nono livello del campionato, quelli dello Sheffield in Northern Premier League Division One South, ottavo livello e finalmente hanno un campo, il Coach and Horses Ground, 1.200 spettatori, un autobus che si ferma al capolinea, poi circa mezz'ora a piedi fra i prati. Ma sono i primi e lo saranno per sempre. Così hanno avuto una buona idea sulla loro pagina facebook: «Caro Jurgen Klopp - si legge -, se sei alla ricerca di una chance in Inghilterra allora noi saremmo felici di discuterne con te». Sintetico, preciso, zero orpelli, diretto, in linea con le loro sobrie origini. La proposta ha colto di sorpresa Klopp che difficilmente dimenticherà la standing ovation degli 80.667 del Signal Iduna Park all'annuncio del suo addio al Dortmund dopo stagioni indimenticabili. Ma lo Sheffield è 16°, ha deciso di rilanciarsi e tutti ormai hanno capito che è gente risoluta.

Klopp dovrebbe rifletterci, ci sono dei vantaggi, per esempio per accedere al Coach and Horses Ground, si passa forzatamente per il pub del club, unico varco alle tribune e agli spogliatoi. Insomma sarebbe un'esperienza forte e decisamente border line per un tecnico stanco di questo calcio. Ma senza farsi grosse illusioni perché i dirigenti hanno precisato che hanno già alle dipendenze un allenatore, Chris Dolby, quindi Jurgen Klopp assumerebbe la carica di vice. Una vera avventura a 360 gradi, quelli di Sheffield attendono una risposta.