La Colombia non esiste. È solo un preambolo di Brasile-Argentina

A Rio la finale è già predestinata: il resto non conta Rodriguez ignorato, gli imprevisti non sono... previsti

James Rodriguez, il colombiano capocannoniere del Mondiale

nostro inviato a Rio de Janeiro

Poi ci sono gli altri. Quelli che non sono Brasile e Argentina. Quindi Colombia, Belgio, Olanda, Costarica, Francia, Germania. Potenziali vincitori all'insaputa del mondo. Perché questo Mondiale li vive come i possibili vincitori all'insaputa del pianeta. C'è una sensazione che cresce col passare dei giorni, qui a Rio: che per tutti questo film si debba chiudere con la finale Brasile-Argentina. Con Neymar che sfida Messi. Gli altri sono comparse in un copione che non ammette deroghe. Qui non conta che la storia dei Mondiali ha raccontato spesso che non funziona così. Qui non serve ricordare che questa coppa ha già spiegato che non esistono certezze. Qui c'è un Paese che aspetta di invitare al Maracanà i suoi nemici e ci sono i nemici che aspettano di entrare al Maracanà e di uscirne come gli uruguaiani nel '50. Il 13 luglio, come un appuntamento già fissato. Devi esserci e ci sarai.

La Colombia pare un dettaglio. Ieri O Globo ha declinato l'intero cammino della squadra di Peckerman fin qui attraverso le parole e le giocate di Cuadrado: “Il più brasiliano dei colombiani”, hanno scritto. Non esiste James Rodriguez, finora considerato il miglior giocatore del Mondiale e scomparso alla vigilia della partita. È una forma di rimozione a priori: non ne parlo così non esiste. Oggi in tutte le città brasiliane i negozi chiudono alle tre del pomeriggio, in una specie di giorno di ferie collettivo causa partita. Te lo dicono in ogni lingua, te lo ricordano se esci da un qualunque negozio. Una forma di autocelebrazione della brasilianitudine che esclude concorrenza. Eppure in Colombia hanno fatto di più: oggi a Bogotà, Medellin, Calì e ovunque sarà giorno semi-festivo. Ogni attività, a parte bar e ristoranti, chiuderà alle 13 per permettere a chi vorrà di poter assistere in tv alla partita, in programma dalle 17 ora di Brasilia. L'ha deciso il presidente Juan Manuel Santos. L'ha scritto in un decreto che è entrato in vigore ieri. A partire dall'ora di pranzo continueranno a funzionare solo i servizi essenziali, come pubblica sicurezza e salute. Lo stesso Santos sarà a Fortaleza, per assistere dal vivo al match, a differenza della Presidente del Brasile Dilma Rousseff, che seguirà la partita in televisione.

La Colombia scompare in Brasile. Deve scomparire. Vale per tutto e per tutti. Vale per il Belgio che sparisce di fronte all'Argentina pur arrivando allo scontro diretto dei quarti di finale meglio della squadra di Sabella. Il paradosso è che aveva avuto più attesa la partita contro l'Iran di questa contro i belgi. Perché a questo punto è un ostacolo al disegno di una finale Brasile-Argentina. Tutto ciò che rischia di minare questa certezza che cresce di giorno in giorno è da rimuovere. È un orgoglio sudamericano che cancella però anche il Sudamerica e che a maggior ragione snobba l'Europa. Francia-Germania è secondaria: si gioca mentre il Brasile si prepara alla partita contro la Colombia e poi è, appunto, qualcos'altro.
Ciò che non riguarda Brasile e Argentina è secondario, è in lista d'attesa. L'Olanda che rivendica attenzione è ancora ai margini: ha scelto l'albergo più centrale di Rio, sulla spiaggia di Ipanema. Ci sono sei troupe televisive, 27 tifosi, due auto della polizia. Il quarto contro la Costa Rica è la partita meno sentita di tutte. Ieri Robben e Sneijder hanno parlato, hanno chiesto al mondo di fare attenzione all'Olanda, perché sì può farcela. Ecco: semplicemente al momento per il Brasile come Paese, per il Brasile come Mondiale l'Olanda sembra non esistere. Comincerà a esserci se vincerà contro la Costa Rica, per poi essere snobbata l'attimo dopo. Perché se vince prende l'Argentina – dando per scontato che l'Argentina vinca, come qui fanno in molti, praticamente tutti – e quindi diventerà un ostacolo al disegno di Brasile-Argentina. Che non prevede alternative, non ora, non alla vigilia dei quarti. Per rivalità e per interesse: se esce una delle due è un disastro per i conti del Mondiale, per i conti del Brasile.

Commenti
Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 04/07/2014 - 10:21

A Giusè sei più realista del re!!!!!

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Ven, 04/07/2014 - 10:29

Colombia e Belgio sono al momento decisivo. Protagoniste annunciate, ora dovranno superare la storia. Non sarà facile, ma dal punto di vista tecnico-tattico sono favorite.

rorey36

Ven, 04/07/2014 - 10:30

Armandoestebanquito non hai capito lo spirito dell'articolo. Fin da prima del Mondiale si va parlando di una finale Brasile Argentina e tutti in Brasile e Argentina se lo aspettano. Gli insulti gratuiti al giornalista e l'acredine verso l'Italia che è e rimane poca cosa sono magari giustificati. Ma L'Italia non invidia nessuno, con questa nazionale non c'è ragione. Penso che Lei sia brasiliano . Quanto a sbruffoni e ciarlatani nonsiete meglio. Lo so perchè in Brasile ci sono stato. La saluto e si faccia passare la rabbia. Vivrà meglio.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 04/07/2014 - 10:31

Mi auguro che la Colombia vinca il mondiale.Sarebbe la dimostrazione che non e vero che tutto e gia stato programmato a tavolino.Il brasile deve andare avanti e vincere .Altrimenti chissa cosa succederebbe alla figlioccia di Lula.

Marzio00

Ven, 04/07/2014 - 10:48

Finale Brasile Argentina già scritta da tempo con vincitori i brasiliani altrimenti rivolte popolari garantite......

maurizio@rbbox.de

Ven, 04/07/2014 - 11:07

Armandoestebanquito eh, quanto astio. De Bellis ti ha picchiato da piccolo? La differenza tra Suarez-Chiellini e Matuidi-Onazi è la fortuità dello scontro. Quella di Suarez è un'azione volontaria è stupida, quello di Matuidí è uno scontro di gioco sfortunato per Onazi, un intervento duro che ha avuto conseguenze più gravi del previsto. Di che devono parlare i giornali italiani di grazia? Devono invocare la squalifica di Matuidì? In base a quale regola? La prova TV non vale per scontri dove l'arbitro è intervenuto! Almeno sa Lei di che scrive, o allena solo le dita sulla tastiera? Infine, Balotelli il migliore... ma per favore. Al massimo uno deve scrivere "il meno peggio", ma tenendo conto delle enormi capacità tecniche e atletiche del bresciano non c'è alcun dubbio: è stato di gran lunga il peggiore degli altri giocatori. E in fondo, peggio di Balotelli, c'è solo Prandelli. Il suo intervento è un concentrato di ignoranza oltre che idiozia.

Armandoestebanquito

Ven, 04/07/2014 - 11:09

Io non ho capito. ?? Hanno rimosso il mio commento, ipocrite!!

Armandoestebanquito

Ven, 04/07/2014 - 11:32

maurizio@rbbox.de lei e' un tipico ipocrita che vede quello che conviene a lei. Intenzione? Il francese lo ha rotto a posta, e senza palla. ma vai la'

Armandoestebanquito

Ven, 04/07/2014 - 11:34

maurizio@rbbox.de ecco addirittura mi dai del ignorante. eccoti il solito

rorey36

Ven, 04/07/2014 - 11:46

Armandoestebanquito, hanno rimosso il suo post perchè offensivo . Non è questione di ipocrisia è che lei insulta gratuitamente. Saluti.

Armandoestebanquito

Ven, 04/07/2014 - 12:09

rorey 36 ho capito sei stato te il moderatore moralista. vabbè ti sei offeso perche ti sei sentito toccato, infatti sei il solito vedi, non sono torto quando dico che non accettate le sconfitte. Superiori agli altri o niente

Noidi

Ven, 04/07/2014 - 12:14

@Armandoestebanquito: A quanto pare non sono l'unico a darLe dell'ignorante. Che ci sia della verità?????

Armandoestebanquito

Ven, 04/07/2014 - 12:30

Ma avete visto il modo in che il francese Blaise Matuidi ha entrato sul nigeriano Ogenyi Onazi fratturandolo.. Se questo sarebbe successo su un giocatore italiano, adesso si starebbero ancora parlando in televisione, radio, giornali.. invocando la squalifica della Francia e sino la chiusura del mondiale . Che ipocrisia per favore

Armandoestebanquito

Ven, 04/07/2014 - 12:38

Noidi stai attento nazzista malato che dare dell'ignorante sarebbe reato e quindi lei sta rischiando. Io so che sei malato percio' tratto di auitarla ma c'e' un limite.. per favore si cure x

Noidi

Ven, 04/07/2014 - 12:59

@Armandoestebanquito: Continui a parlare/scrivere che ridiamo ancora di più. Dare dell'ignorante a qualcuno è reato??? Forse nella Sua testa. Anch'io sono ignorante in diversi campi, perciò mi guardo bene a metterci bocca, perchè conoscendo la mia ignoranza in quella materia ci farei solo brutta figura. Invece Lei, a qaunto pare, non perde occasione per dimostrare la Sua ignoranza sulla materia discussa. Altra cosa che denota la Sua ignoranza: Nazista si scrive con una "z" sola, ignorante.

Armandoestebanquito

Ven, 04/07/2014 - 13:13

Non solo nazista anche perseguitore con insistenza , per favore insisto si cure

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 04/07/2014 - 13:22

Io faccio il tifo per Francia, Colombia, Belgio, Costarica e mi piacerebbe vedere una finale fra Belgio ed una delle centro/sud americane.

pol

Ven, 04/07/2014 - 14:25

@Armandoestebanquito: non ho potuto leggere il suo commento perche' gia' rimosso, posso pero' immaginare che fosse realmente qualcosa oltre ogni limite visti certi commenti che vengono pubblicati tra articoli e blog. Riportare la propria opinione e dibatterne con altri dovrebbe essere l'essenza dei commenti e blog, se si offende e' giusto che il pos venga rimosso. Dare dell'ignorante sara' ben poco educato verso una persona che non si conosce, ma indicarlo come reato...ad esempio lei ignora la grammatica italiana perche' presumo sia straniero, come io ignoro sicuramente la grammatica della lingua del suo paese oltre ad altre mille cose.

andrea da grosseto

Ven, 04/07/2014 - 15:08

Io ad inizio mondiale ho giocato la Colombia 40/1, sperò vivamente che questo articolo venga smentito dai fatti...Cmq non capisco perché qualcuno si arrabbia, non si fa riferimento a presunti favori arbitrali quanto piuttosto ad un atteggiamento di superiorità di brasiliani e argentini, soprattutto verso i rivali sudamericani. E' come se giocassero Italia-Bulgaria e Germania-Romania, tutti darebbero per scontato la finale Italia-Germania. Questo non vuol dire che poi succeda però.

andrea da grosseto

Ven, 04/07/2014 - 15:11

Tra le altre cose mi sembra che questo sia il peggior Brasile che abbia mai visto. E i miei ricordi iniziano dal 1982, quindi ne ho visti tanti. A parte Neymar il vuoto.Non sarei tanto tranquillo, fossi in loro. L'Argentina l'ho seguita poco ma non mi sembra granché nemmeno lei.