Colpo a sorpresa ecco Halilovic Suso può partire

È spuntato all'improvviso tra i vialetti di una nota clinica milanese: è l'ultimo arrivato a casa Milan, Alen Halilovic, croato, classe 1996, qualche tempo fa considerato un talento degno dell'attenzione del Barcellona e adesso invece, dopo un infortunio all'articolazione della caviglia, una ex promessa da recuperare e rilanciare. Ha un ruolo identico a quello di Suso e questo fa pensare che sulla scrivania di Mirabelli sia arrivata una proposta per lo spagnolo la cui clausola (38 milioni) sta per scadere. Suso e Kalinic sono i primi due nomi di un eventuale elenco di partenti attraverso i quali ridurre la rosa e il costo stipendi prima di esaminare gli altri nodi rappresentati da Donnarumma e Bonucci. Sul conto del primo non c'è stata alcuna offerta che liberebbe il bilancio rossonero da uno stipendio impegnativo (6 milioni netti) e lascerebbe via libera a Reina titolare della prossima stagione. Dall'ex juventino invece non è arrivato alcun segnale circa l'intenzione di lasciare Milanello per trasferirsi in Inghilterra. Se davvero Mourinho dovesse presentarsi con una proposta considerata allettante, non sarebbe respinto per effetto appunto della recentissima decisione dell'Uefa. Se ne discuterebbe. Nessun pericolo invece per quel che riguarda Kessiè. È vero che il suo procuratore si è recato in visita (è una sorta di consuetudine avendo il centrocampista africano come unico assistito) a Mirabelli ma si è discusso solo di dettagli per la prossima stagione.

FOrd