il commento di

Il mercato dei giochi è in violenta esplosione. Nei primi nove mesi la raccolta è stata di 34,3 miliardi (+11% rispetto al 2007), a fine anno dovrebbe aggirarsi sui 47 miliardi secondo le elaborazioni del nostro giornale su dati Agicos. Secondo una ricerca di Nomisma, il settore rappresenta il 2,75% del Pil e ogni famiglia italiana ci spende 1.700 euro l’anno. Pavia è la provincia con l’impatto maggiore, seguita da Caserta e Bari. Agli ultimi posti Padova e Bolzano. Fra le prime 15 province, ben 12 appartengono al centro-sud.
In forte espansione NewSlot, Gratta & Vinci e scommesse che da solo valgono i 3/4 del mercato. In termini assoluti le NewSlot meritano il titolo di «regina» dei giochi con un movimento di quasi 15,8 miliardi (+15,1% rispetto ai 13,8 del 2007), pari al 45% di tutto il mercato. Figuriamoci quali saranno le cifre con l’avviamento di tutte le macchine che stanno per essere collocate in migliaia di esercizi pubblici. A fine anno l’incasso globale, che non tiene conto del gioco clandestino, dovrebbe oscillare fra i 21 e i 22 miliardi.
Le lotterie istantanee figurano al secondo posto di questa particolare classifica, dietro agli apparecchi da intrattenimento, ma davanti al lotto. Nei primi nove mesi del 2008 gli italiani hanno grattato biglietti per 6,8 miliardi, erano 5,9 un anno fa, con un aumento del 15,7%. Le proiezioni lasciano ipotizzare una raccolta annua superiore ai 9 miliardi. Sul terzo gradino del podio c’è il lotto che presenta un segno negativo del 5% perché da gennaio a settembre gli incassi sono calati di 230 milioni (da 4.634 a 4.404) rispetto al 2007. E il SuperEnalotto che fa sognare l’Italia intera? Nel concorso odierno il montepremi si aggirerà sugli 80 miliardi grazie a un jackpot senza precedenti. Probabile quindi che il segno negativo di settembre (-1,4%) si trasformi in positivo nel bilancio finale grazie ai massicci investimenti di quest’ultimo periodo.
In termini percentuali il primo posto spetta alle scommesse sportive che nei primi nove mesi del 2008 hanno superato la raccolta di tutto il 2007: 2,66 miliardi contro 2,58. La crescita è di quasi il 55%. Un disastro i concorsi legati al calcio: solo 12 milioni raccolti contro i 169 di un anno fa. Se non è la fine, poco ci manca.

Video che ti potrebbero interessare di Sport