commento

Non ci resta nemmeno il salvagente scozzese. Negli ultimi anni siamo sempre riusciti a salvare la stagione e la faccia aggrappandoci alla più abbordabile delle cinque nazioni. Ma questa volta siamo talmente malridotti che persino gli highlanders ci hanno surclassato, nel gioco e nelle mete. Era il derby dei poveri, e abbiamo perso in modo maldestro anche questo. L’allarme azzurro scattato a novembre continua a suonare disperatamente. I fischi del Flaminio contro l’Irlanda sono stati un segnale eloquente e il richio è che con questo Sei Nazioni il rugby italiano si giochi anche il proprio futuro.

Video che ti potrebbero interessare di Sport