Il Concorso d'Eleganza celebra Hollywood con le sue star a 4 ruote

Da ammirare la Mini di Mr. Bean, le auto originali di 007, ma anche la storia della F1

Cesare Gasparri Zezza

Milano Dal 25 al 27 maggio, James Bond, Mister Bean ed Ethan, il protagonista di Mission Impossibile, saranno lasciati senza i loro bolidi a due e quattro ruote. Per quella data, le loro auto e le loro moto, saranno esposte, insieme ad altre, nel padiglione centrale di Villa Erba, dove il Bmw Group Classic presenterà lo spettacolo Movie Cars and Bikes.

L'occasione è quella del Concorso d'Eleganza di Villa D'Este, sulle rive del Lago di Como. Fil rouge della manifestazione di quest'anno è il tema Hollywood on the Lake.

La kermesse, organizzata da Bmw Group Classic e dal Grand Hotel Villa d'Este, è tra le più importanti al mondo dedicate ai mezzi d'epoca e ai gioielli del design contemporaneo. Sul parterre, 51 automobili, e 30, tra motocicli e sidecar, in rappresentanza di 28 costruttori di tutte le epoche, si lasceranno ammirare cercando di convincere giuria e pubblico che sono loro a meritare l'ambito premio. All'interno del concorso, 8 categorie per le auto e 5 per le moto. Una speciale selezione coprirà tutte le epoche, dall'alba del grande schermo all'era moderna dei blockbuster. Presenti anche la Lancia Aurelia B24 de Il sorpasso e le Mini di Italian Job.

Como e il suo lago sono da sempre un punto di riferimento per il cinema mondiale. George Clooney vi ha comprato casa, e la stessa Villa d'Este ha ospitato Brad Pitt, con l'allora moglie Angelina Jolie, Antonio Banderas, e in un passato più lontano, Clark Gable e Alfred Hitchcock.

Il Concorso d'Eleganza Villa d'Este affonda le sue radici nella storia e nella tradizione. Era il 1929 quando, sulle rive del Lario, si svolse la «Coppa d'Oro Villa d'Este», un'esposizione, già allora, a forte caratterizzazione internazionale.

I «gioielli» di quest'anno arrivano da 15 Paesi: 7 dall'Italia e dalla Svizzera, e 12 dagli Stati Uniti. Un mercato, quello americano, sempre più protagonista nel valorizzare le auto d'epoca. Sono le aste nel Paese a stelle e strisce dove negli ultimi anni si sono toccate le cifre più folli.

Periodo storico di riferimento, per questa edizione, è quello compreso tra il 1909 e il 1985. Nella categoria più estesa, per la prima volta, parteciperanno anche i bolidi di Formula 1 con vetture costruite tra il 1965 e il 1985. Alfa Romeo, Lotus, Maserati, McLaren, Porsche, e la mitica Tyrrell a 6 ruote schierata nel Mondiale del 1977.

Nel weekend, uno dei momenti più attesi è la Street Run, la parata delle moto in concorso, oltre al Best of Show di domenica sera.

Tutti i premi, saranno assegnati da una giuria di altissimo livello. Dal 2004 il presidente è Lorenzo Ramaciotti. Nel corso della sua lunga carriera professionale, Ramaciotti, è stato responsabile del Design di Pininfarina e del Gruppo Fiat (poi Fca). Gli altri italiani presenti nel comitato: Mauro Forghieri, ex progettista della Scuderia Ferrari, Adolfo Orsi, esperto di Maserati e storico dellautomobilismo italiano e Stefano Pasini, giornalista e autore di libri automobilistici. Rafforzato anche il team dei giudici onorari, che tradizionalmente supporta la giuria. Al capo designer del gruppo Apple, Sir Jonathan Paul «Jony» Ive, da sempre appassionato di auto storiche, si aggiunge il vulcanico e istrionico Lapo Elkann, grande appassionato di auto e owen di Garage Italia Custom. Confermata la presenza di Yasmine Le Bon, che quest'anno si presenterà con il marito Simon, storico leader della band cult degli anni '80, Duran Duran.

I biglietti sono già in vendita attraverso il sito www.concorsodeleganzavilladeste.com.