Confederations, Balotelli è fuori gioco: salterà la semifinale contro la Spagna

Gli esami ai quali l’attaccante azzurro è stato sottoposto hanno evidenziato una distrazione muscolare di primo grado al quadricipite della gamba sinistra

SuperMario non affronterà le Furie Rosse. L'attaccante azzurro è costretto a saltare la semifinale contro la Spagna che si terrà giovedì prossimo. Gli esami ai quali Mario Balotelli è stato sottoposto hanno, infatti, evidenziato una distrazione muscolare di primo grado al quadricipite della gamba sinistra.

Semifinale di Confederations Cup tutta in salita. Ieri Cesare Prandelli è arrivato con la "sua" Nazionale a Fortalerza ed è andato subito allo stadio ad assistere alla partita della Spagna contro la Nigeria. Il ct azzurro ha "spiato" insieme al suo vice Pin, ma si è trattenuto solo un tempo perché poi ha raggiunto la squadra per l’allenamento allo stadio "Presidente Vargas". Al leggero lavoro defaticante non hanno preso parte i titolari impiegati ieri. Ignazio Abbate, il cui torneo è finito ieri con l’infortunio alla spalla subito contro il Brasile, ha preso direttamente un volo per tornare a casa in Italia. Balotelli è stato, invece, sottoposto agli esami clinici per verificare l’entità dell’infortunio alla coscia che ieri lo ha costretto a uscire dal campo zoppicando. Esami che hanno deciso che non potrà giocare contro la Spagna. "Balotelli è stato sottoposto a una risonanza magnetica che ha evidenziato un edema sul vasto laterale della gamba sinistra, in questo momento appare molto, ma molto difficile che possa recuperare per la partita di giovedì", ha spiegato all’Ansa il professor Enrico Castellacci, capo dello staff sanitario azzurro, che ha sottoposto l’attaccante del Milan a un esame strumentale, al fine di verificare le sue condizioni fisiche in vista della semifinale della Confederations cup. Poi ha lasciato una speranza per la finale: "Si può tentare qualcosa, di comune accordo con il giocatore e con il ct Prandelli, eventualmente per la partita di domenica".

Balotelli era uscito zoppicando dopo la sfida dell’altro ieri persa 4-2 contro il Brasile a Salvador Bahia. Gli esami strumentali hanno di fatto confermato i timori per le condizioni fisiche del giocatore che, questo pomeriggio, a Fortaleza, ha ricevuto la conferma del proprio forfait contro la Spagna, nella rivincita della finale dell’Europeo dell’anno scorso disputata a Kiev. "Valuteremo le sue condizioni giorno per giorno e poi decideremo - ha aggiunto Castellacci - in questo momento non ci si può sbilanciare troppo". Dopo la sconfitta di sabato sera, SuperMario aveva ricordato di aspettare da un anno di ritrovare le Furie rosse per "vendicarsi" della sconfitta subita nella finale dell’Europeo.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Lun, 24/06/2013 - 09:32

Meglio. Un discreto calciatore fatto diventare fuoriclasse da campagne mediatiche.

piero1939

Lun, 24/06/2013 - 09:46

meglio e' solo un rompiballe.

Holmert

Lun, 24/06/2013 - 10:25

Il portiere dovrebbe essere come un mandrillo, saltare e rimbalzare di qua e di là come niente fosse. Invece Buffon è diventato di gesso, più che mandrillo sembra un ippopotamo fuori dall'acqua. Non ha più elesticità ,non ha più presa, respinge palloni che dovrebbe abbrancare con presa ferrigna e li respinge a due metri dalla sua linea di porta. Quando precipita a terra per certe respinte, si risolleva con il grimaldello..insomma un grande portiere al tramonto. E quando succede ai grandi è veramente penoso. Sì, ogni tanto viene fuori la sua classe, ma non basta. Avesse almeno una difesa decente, sembra la gruviera svizzera. Hai voglia a dire la grande rivincita contro la Spagna che agli europei ci umiliò come fossimo la squadra degli ammogliati. Le furie rosse ci rimpinzeranno di goal. E Balotelli al solito, resterà in area a fare la bella statuina . Lui sta là, se gli capita la palla, tira se no, non sono affari suoi. altro che superMario a me pare un super lavativo. Amen. E se il Brasile andrà in finale con la Spagna, Neymar abbasserà sicuramente la cresta. L'attuale Brasile è una squadretta modesta. Nulla a che vedere con gli squadroni di Pelè, di Zico di Junior etc. Zagallo, Didì, Vavà, Pelè, Garricia .Che attacco!!!!

Ritratto di petrus

petrus

Lun, 24/06/2013 - 13:39

Molto bene. Questo di Italiano NON ha niente.

masquenada

Lun, 24/06/2013 - 15:34

o balotelli gioca o meno. non cambia nulla, non abbiamo una difesa, il portiere, non è più in condizini di nulla.il brasile non è questa grande cosa, speriami che la spagna, riesca a far che i brasiliani la smettano di sentirsi i migliori del mondo, come stanno dichiarando in questi giorni.

benny.manocchia

Lun, 24/06/2013 - 15:57

In uno sport dove si vince facendo gol, un solo attaccante non ha proprio senso.Considerando anche che quasi tutte le squadre hanno quattro difensori.Tre attaccanti,invece.Gli altri sette giocatori sparsi tra difesa e mediana. Prandelli fara' cosi',penso,contro la Spagna.Comunque,l' attuale nazionale e' "leggera",ai mondiali (senza un miraoclo nel frattempo)faremo una bryutta figura. Un italiano in USA.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 24/06/2013 - 15:58

Balotelli non gioca e perchè non scioperate ? è una vergogna, siamo rovinati manifestazione in piazza

Ritratto di forunato

forunato

Lun, 24/06/2013 - 17:43

Ma si; non cerchiamo scuse. Con o senza Balotelli ne prendiamo comunque una manita. L'Italia è una squadra di pellegrini che ha perso la strada per il santuario. E' una squadra senza campioni e senza campioni non si va da nessuna parte.Giovinco? Diamanti?Giaccherini? Maggio?Montolivo? Bonucci? ma dai... siamo dei poveri cristi. Punto e a capo.

pimask.11

Lun, 24/06/2013 - 18:42

Basterebbe solamente fare una cosa senza perdere tempo a lamentarsi: spegnere il televisore come faccio io.

G_Gavelli

Lun, 24/06/2013 - 20:53

Bel colpo! 4 giocatori del Milan su 5, scassati dalla Nazionale per un torneo del CaZ2O! Viva Romario (8.000 scuole altro che nuovi stadi per le Nazionali)! Viva la rabbia dei Brasiliani poveri, ammalati ed analfabeti!

Ritratto di gattafelly

gattafelly

Mar, 25/06/2013 - 06:26

Basta trovare uno che prende una palla in più di lui, cioè tre ed il gioco è fatto.Meno male, uno strafottente e presuntuoso in meno...

elalca

Mar, 25/06/2013 - 08:57

chissenefrega. tanto è talmente cretino che non renderà neppure conto di essere in panchina. il suo futuro è solo la galera, speriamo presto