Coppa del mondo o coppa... Bertoni?

L'azienda di Paderno ha creato la prima e produce quella per la Champions

Sono i due trofei più ambiti del calcio. Fino a settembre nella sede di Assolombarda di via Pantano 9 a Milano saranno esposti la Champions League e il calco originale della Coppa del Mondo FIFA. Due trofei «Made in Italy», anzi in Paderno Dugnano: è infatti la G.D.E. Bertoni, azienda leader nel settore dei trofei e delle medaglie, ad averle create. Nel 1971 la società si è aggiudicata il concorso internazionale per la creazione della nuova Coppa del Mondo, vincendo con il progetto del proprio direttore artistico Silvio Cazzaniga. Un particolare fu decisivo, come racconta l'amministratore della Bertoni, Valentina Losa: era l'unico ad aver anche il calco in gesso del progetto, proprio quello oggi esposto. Da quello fu realizzato il manufatto in oro 18 carati, pesa 6,2 chili ed è alto 36,8 centimetri, con una base di malachite sotto la quale sono incisi i nomi dei vincitori dal 1974 a oggi. Quest'anno verrà posto il dodicesimo. Quella che in Bertoni definiscono una «leggenda metropolitana» dice che ci sarà spazio solo per altri cinque nomi, ma la disposizione è stata cambiata: non essendo più in verticale ci sarà posto per «diverse generazioni». L'originale resta sempre in possesso della FIFA, alle nazionali vincenti viene consegnata una replica.

La «Coppa dalle grandi orecchie» invece è stata realizzata dall'artigiano Guerrino Giorgi e la Bertoni ne sforna due all'anno da un trentennio. Sono 73 centimetri e 8 chili di argento (circa 20mila euro ognuna) di cui la maggior parte delle squadre ha solo una replica: dal 2009 la regola Uefa stabilisce che alle squadre venga data una copia e che l'originale rimanga all'Uefa. Prima invece era questa versione che veniva assegnata a chi vinceva il torneo cinque volte o tre di fila. Un onore toccato solo a Real Madrid, Ajax, Bayern Monaco, Milan e Liverpool. Molti giocatori come Fabio Cannavaro e alcuni procuratori hanno chiesto copie delle coppe Bertoni, ma le norme lo impediscono.

MBon