Cori contro "napoletani", la Lega Serie A chiede di cambiare la norma

Il mondo del calcio contro la "discriminazione territoriale". Beretta (Lega Serie A): "Così consegniamo gli stadi a un manipolo di esagitati"

Continua a far discutere il turno a porte chiuse inflitto al Milan per i cori "Noi non siamo napoletani", bollati come "discriminazione territoriale". Una sanzione che "rischia di consegnare le chiavi degli stadi e la regolarità e l’equilibrio del campionato in mano a piccole minoranze di esagitati", accusa oggi il presidente di Lega Serie A.

Tutto ciò non è accettabile", ha detto Maurizio Beretta, "Va a ledere i diritti di decine e decine di migliaia di tifosi perbene che subiscono la chiusura degli stadi per colpa di pochi irresponsabili". Per questo la Lega ha spedito "formalmente alla Federcalcio la lettera per modificare la norma sulla discriminazione territoriale. "È importante rivedere il sistema sanzionatorio, le attenuanti e gli aiuti collaterali per non dare armi improprie e rinforzare le minoranze ultrà", ha continuato Beretta.

Il prossimo Consiglio della Figc esaminerà il tema della chiusura degli stadi per discriminazione territoriale, come ha annunciato il presidente federale Giancarlo Abete, dopo aver ricevuto la lettera della Lega di A. La data non e' stata tuttavia ancora stabilita, ''essendoci un procedimento appellato ancora in corso''.

Intanto, sul fronte della giustizia sportiva, il Milan annuncia battaglia: "Faremo ricorso in ogni sede possibile", ha detto l'ad rossonero Adriano Galliani. La società sta pensando di portare l’audio ambiente delle immagini televisive della partita allo Juventus Stadium a supporto del ricorso contro la sanzione. Una prova tv che portrebbe dimostrare che non sono stati urlati i cori incriminati uditi e messi a referto da uno degli ispettori della Procura federale, o che comunque sarebbero irrilevanti se a scandirli fosse stato un numero contenuto di persone. Inoltre il Milan potrebbe provare a fare leva sul fatto che è stato ignorato un coro dei tifosi juventini al 21’ del primo tempo in cui gli ultrà urlavano: "Quel settore l sembra Napoli, che schifo".

"Le società sono state ricattate in continuazione dal mondo ultras e i club vorrebbero istituzioni che ponessero rimedio a questi ricatti", ha detto il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, "A Palermo se venissi ricattato una sola volta andrei via dopo un minuto. Non è che facendo regole nuove risolviamo il problema. Il problema viene dalla nostra cultura. Ma la cultura viene dall’esempio della nostra classe politica e burocratica. E i nostri giovani da questo punto di vista hanno pessimi esempi. Andate a punire i deficienti, se possibile. Di cose becere e di insulti stupidi ne ho sempre avuti, ma non è che mi rattristo perché gli stupidi ci sono sempre stati. Ciò che trovo esagerato è punire i club per colpa di stupidi che si comportano in una certa maniera".

Commenti

meverix

Mer, 09/10/2013 - 13:22

E' una sanzione contro il Berlusca, colpiscono il Milan per colpire il Berlusca, più chiaro di così...

andrea da grosseto

Mer, 09/10/2013 - 13:24

Come sarebbe? Ma che schifo è? Invece i cori contro Balotelli o il povero Boateng sarebbero sanzionati? Si fa ancora una volta distinzione tra due atteggiamenti identici, per quale motivo? Invece gli ululati che tanto dispiaccioni ai poveri orecchi caritatevoli di Boldrini e compagnia non sono fatti da pochi esagitati che anche in quel caso falserebbero la regolarità del campionato? Questa regola ridicola o viene cambiata totalmente o rimane così com'è, spero che gli italiani non si facciano prendere in giro per l'ennesima volta.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mer, 09/10/2013 - 13:26

Il comunicato della curva dell'Inter dio ieri (andateve a leggerlo) è condivisibile al 100%. E' un passaggio che accomuna rabbia e lucidità. Complimenti a chi lo ha scritto e diffuso. Il tifo organizzato deve fare molta, molta paura. Tanti cittadini arrabbiati neri contano niente per queste bestie di politici. Ma tanti cittadini arrabbiati, giovani e forti, accomunati da una passone ma soprattutto radunati fanno MOLTA MOLTA PAURA.

carpa1

Mer, 09/10/2013 - 13:34

Il fatto che sia stato sanzionato solo il Milan non vi fa sorgere un dubbio? Che brutta cosa il contagio, ora anche i giudici sportivi.

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Mer, 09/10/2013 - 13:39

Per quanto riguarda i comunicati degli Ultrà cominciando da quelli della Nord di Milano li condivido al 100%. IO NON SONO NAPOLETANO e sono libero di cantarlo quando e come mi piace e spero che un napoletano sia libero di dire che non è un milanese perché è cosi piaccia non piaccia, Quindi dico agli ultrà di cominciare con la protesta e di non fermarsi solo a quella.

paolonardi

Mer, 09/10/2013 - 13:42

La mamma degli imbecilli e' sempre incinta!

Gius1

Mer, 09/10/2013 - 13:43

Ma ancora non vi e´chiaro niente ? quando la smetteranno di Berlusconi ??

berserker2

Mer, 09/10/2013 - 13:54

Ma che OVVOVE, O-VVO-VEE, non ho fatto in tempo per la prima alla Scala nel palco vip, annullato il volo per Gstaad per la tombolata dei principi, e sono andato alla stadio.... Brrr, c'era tutta gente volgare che suda, lavoratori, pensionati, studenti, e ogni volta che un giocatore di colove toccava la palla facevano un versaccio tipo BUH BUH! Sono inorridito, questo è il VERO problema dell'Italia, ecco le VERE priorità da affrontare. Poi però lo facevano anche a giocatori meridionali, e questo è VAZZISMO TEVVITOVIALE bello e buono, poi lo facevano all'arbitro, e questo è razzismo di categoria, poi lo facevano ai ricchioni e questo è razzismo di genere.... e poi lo facevano…. Lo stadio va chiuso, ci sono troppi lavoratori e troppi meridionali!!!! Io me ne torno a Montecarlo con la Sissi, la Pucci, Lauretta, Cecile, Svendolino, Giannino, Enrichetto, c'è il Gran Premio e lo vedremo dalla mia terrazza sul lungomare, poi faremo un salto a New York a casa della Veltronina, andiamo ad applaudire all'UNHRC il segretario dell'ONU, come si chiama, Bim Bun Ban. Noi si che siamo l'onore dell'Italia che lavora, non quei quattro miserabili di operai, studenti, pensionati, lavoratori da 4 soldi che vivono stupidamente in Italia, sudano e vanno allo stadio.

hotmilk73

Mer, 09/10/2013 - 14:15

"provenienza territoriale" è solo in italia x la FIGC...NON è UNA DIRETTIVA UEFA...punto!...quindi,se Maroni,pres.regione lombardia urla ROMA LADRONA,che succede,chiudono il PIRELLONE??..ahahahahahaahahahaha...con tutti problemi che abbiamo,si vanno a coplire gli ultras...ahahhaahah...è una barzelLetta

hotmilk73

Mer, 09/10/2013 - 14:18

mi auguro che l invito della NORD di Milano,venga recepito da tutte le CURVE d Italia...gia ieri notte,la curva JUVENTINA ha aderito invitando tutti a cantare i famigerati cori....w gl ULTRAS

Ritratto di Adriano Attinà

Adriano Attinà

Mer, 09/10/2013 - 14:23

Per la cronaca. Ora i poveri tifosi di milano hanno lo stadio a porte chiuse. IO dico che era ora!!! Da Napoletano ero sinceramente stanco di sentire continuamente cori sul colera, sull'immondizia, su ipotetiche e sperate lavate con il fuoco da parte del vesuvio. Non parliamo poi delle partite in Europa. Ricordatevi che la la lega nord è finita. Basta con questo razzismo verso il Sud e la sua capitale.

paolodb

Mer, 09/10/2013 - 14:51

@Adriano Attinà: che lei si senta offeso è comprensibile, che la Lega sia finita invece una sua invenzione. Su Napoli non mi esprimo ma mi pare che parecchi suoi abitanti ne danneggino l'immagine molto più dei cori discriminatori. Comunque il tema non è se sia giusto cantare "noi non siamo napoletani" bensì se sia appropriato chiudere gli stadi per questi fatti. Io dico di no e basta ragionarci a mente serena per arrivare alla stessa conclusione.

Ritratto di Adriano Attinà

Adriano Attinà

Mer, 09/10/2013 - 15:18

@paolodb Se mi sento offeso allora la pena è giusta. I cori non sono quelli da lei scritti. Se fosse solo "Voi non siete napoletani" il problema non si verrebbe a creare. Ma se permette, perchè io da Napoletano, in giro per l'Italia, devo essere etichettato come ladro, sporco e coleroso? naturalmente lei fa riferimento a " la maggior parte dei suoi abitanti" mi motivi quest'affermazione con un dato, uno soltanto. Secondo il ministero dell'interno la citta con più sparatoria e morti ammazzati è Roma. La città con più reati predatori è Milano. Però L'italiano medio è convinto che Napoli sia il la città di tutti i mali. Questa cosa a Napoli a veramente stancato. Mi creda, ha veramente stancato.

giorgiandr

Mer, 09/10/2013 - 15:55

Hai perfettamente ragione meverix, si colpisce il Milan per colpire Berlusconi, vogliono che faccia quello che ha fatto Craxi.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 09/10/2013 - 16:09

Si censura si censura.Anche per le stupide cose si censura.Qui si vede che e un gioco sporcodi politica che con lo Sport non centra niente.Fra poco ci proibiscono anche di parlare.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 09/10/2013 - 16:13

xadriano attina.Napoli e una bella citta , peccato piena di napoletani.Beh mi si perdoni la presa per il ciulo, ma non credo che a Napoli vige l usanza di fare denuncia .A Napoli se uno va in questura il giorno dopo e morto .Quindi la Statistica da lei nominata non Vale un fico secco.Fermo rimane che per la Grandezza della citta ´Napoli e la piu zozza qui in Italia .Senza offesa.

yulbrynner

Mer, 09/10/2013 - 16:22

francamente a me dei tifosi non me ne frega una supercazzola del resto quelli che protestano sono i piu facinorosi quelli che poi fanno casino e devastano il bene pubblico con aggiuntadiu costi x la collettivita' si puo benissimo vivere senza andare allo stadio e senza calcio ah bhe che ci sono molti uomini limitati cerebrlamente che piu che di calcio formula uno o di figa non sanno parlare

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mer, 09/10/2013 - 16:49

Zamparini è meglio che se ne vada prima ancora di essere ricattato, come dice. Ha distrutto una gran bella squadra e condannato una città alla serie B solo per vendersi tutti i pezzi migliori.

blues188

Mer, 09/10/2013 - 16:51

Adriano Attinà, è razzismo anche il suo,verso il Nord. E ci spieghi come mai i napoletani non pagano il treno (che regolarmente sfasciano) per andare ala partita?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 09/10/2013 - 16:57

Io, da Napoletano verace quando il Milan gioca nella Champion tifo per il Milan perche sono italiano, ma se il Milan gioca contro il Napoli, allora io spero che il milan ne becchi 4 dal Napoli, che i Napoletani vengono sempre offesi dai Milanesi, questa é una storia che é vecchia di 60- 70 o 80 anni, ma chi é razzista si squalifica da solo, io sono stato a Milano ed ho visto anche lí la munnezza a terra specialmente nel quartiere di oggiaro mi sembrava di stare in una Casbah Araba; allora cari Milanesi non portate il naso in alto!, ma Fra Milano e Napoli io preferisco piu vivere a Napoli che a Milano, almeno a Napoli c,é il mare o vicino a Napoli ci sono Capri,Ischia é la costiera Amalfitana, a Milano che Cosa c,é???!.

giovauriem

Mer, 09/10/2013 - 17:04

marforio,non parlare di cose che non sai,si! è vero napoli è piena di napoletani,mentre milano è piena di gente come tè con il padre o al massimo il nonno che viene dal sud,che finge di essere piemontese o lombardo,invece siete gente senza radici e senza storia,a proposito di calcio e delinquenza, accontentativi di essere primi nella classifica dei reati grandi e piccoli

simone64

Mer, 09/10/2013 - 17:06

@yulbrinner - considerazione perfetta, a chi frega di salvaguardare gli interessi degli ultra', notoriamente feccia. Leggo poi i penosi commenti di chi inserisce polemiche politiche che con il calcio non c'entrano nulla. @blues88 - questo e' vero.... Ma lei ha mai assistito ad una partita di basket (lei é brianzolo come me da quello che traggo dai suoi commenti)???? Gli ultrà non hanno una carta d'identità definita, o meglio sono tutti dei cerebrolesi. @azzinà - ho visitato la sua città recentemente e mi creda..... Bellissima,calorosissima ma per il 70% di quello che ho visto c'è da vergognarsi di essere italiani. E lo dico con rammarico. Per quanto riguarda le statistiche invece le assicuro che la maggior parte dei bidoni commerciali- vedi assegni non pagati, ditte che spariscono,etc,etc- il meridione italiano é al primo posto nel mondo, più pericoloso del Sudamerica. Ho detto tutto, come diceva una volta Totó. Questa l'amara realtà. Cordiali saluti a tutti

il gatto nero

Mer, 09/10/2013 - 17:19

@Adriano Attinà. Lei scrive : "Secondo il ministero dell'interno la citta con più sparatoria e morti ammazzati è Roma. La città con più reati predatori è Milano. Però L'italiano medio è convinto che Napoli sia il la città di tutti i mali. Questa cosa a Napoli a veramente stancato. Mi creda, ha veramente stancato. Ha dimenticato di dire che la città che esporta e ha esportato la camorra è Napoli. Scusa, ma quelli che hanno messo gli striscioni o che hanno fato cori incivili, non hanno minimamente accennato alla camorra. E sai perchè? Perchè la maggior parte dei napoletani NON lo sono. Quindi vedi che i tifosi mirano a sfottere e non a colpire al cuore. Comunque se dovessero chiedermi se "mi sento napoletano" io risponderei prontamente "NO", non lo sono. Per il semplice motivo che mi sento Italiano e specificamente Sardo/Trentino. Ti è chiaro ora il concetto ? Altro che chiudere gli stadi per 4 cazzate.

clod

Mer, 09/10/2013 - 17:24

Adriano Attinà, Lei è il solito permaloso che dovrebbe imparare cos'è l'ironia dalla curva stessa della sua città che, comprendendo perfettamente la differenza tra un vero insulto e un coro vecchio di trent'anni ha esposto al S.Paolo lo striscione Napoli Colera e cantato il famigerato coro. In questo gli ultras hanno molto da insegnarle.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 09/10/2013 - 17:33

No ma adesso mettiamoci anche dalla parte dei violenti di chi trasforma una partita in una battaglia,di chi fa costare non so quanti soldi ogni domenica per militarizzare gli stadi.Poi quando muore un poliziotto di servizio per le loro guerriglie tutti a piangere mi raccomando.La decisione di chiudere gli stadi e' stupida ma mettersi dalla parte di chi con i suoi comportamenti ha portato dirigenti incapaci a questa sciocchezza,e' ancor piu' stupido.

linoalo1

Mer, 09/10/2013 - 17:35

No,non dovete fare ricorso!Mandate,piuttosto,un po' di gruppi dei vostri Ultrà in antri Campi durante una partita di serie A,ed obbligateli ad urlare slogan razzisti dalle tribune di una delle due squadre!Tanto,l'importante per gli osservatori Uefa,è riportare quanto è successo per poi punire una delle due squadre in campo!Se non ci credete,provate!Lino.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 09/10/2013 - 17:36

giovauriem-Posso dirti che sono per parte di padre torinese, mia madre romana.In quanto a Napoli ogni volta che scendo in italia ci vado sempre a fare Shopping tra via toledo e via Ghiaia . la citta la conosco da quando ero 11enne.E posso dirti che ai tempi di Lauro la citta era un Sogno.Dopo di lui ..........la monnezza.

roliboni258

Mer, 09/10/2013 - 17:50

sono tutti komunisti anche alla Federcalcio,vogliono colpire il Milan perché il presidente e' Berlusconi,probabilmente qualche ermellino ha telefonato

eliolom

Mer, 09/10/2013 - 17:51

La federazione ha fatto una cavolata. Negli stadi c'e' sempre stato lo sfotto, l'insulto, l'ironia verso i calciatori avversari e verso il giudice di gara. I campioni veri,anche se di colore diverso, non sono mai stati apostrofati con insulti razzisti, se mai, qualche volta, sono stati apostrofati con ironia.Le curve fanno bene a protestare.Nello stadio fermentano le passioni e se si grida contro, se si insulta e tutto finisce li, va bene. Cosa dsarebbe Immagina, lm Fanno

Ritratto di scandalo

scandalo

Mer, 09/10/2013 - 18:03

Il problema di questa nazione , si scrive per ridere !! Longobardi e arabi messi assieme , bella macedonia !! Si macedonia quella che gli sloveni , croati e serbi gli hanno dato un calco nel culo !!

eliolom

Mer, 09/10/2013 - 18:04

La federazione ha commesso una cavolata. Non c'e' niente di razzismo sfottere i tifosi avversari, i calciatori, i direttori di gara.Avete mai pensato cosa sarebbe una partita di calcio senza gli spettatori? Il razzismo non esiste neanche verso i calciatori. I tifosi laziali, accusati piu' volte di razzismo, non beccano i calciatori loro anche se sono di pelle nera. I veri campioni, anche se di colore di pelle diversa, non sono mai stati oggetti ad insulti od a ironia.Tifosi delle curve, scioperate.

terzino

Mer, 09/10/2013 - 18:10

Guarda un pò solo ora che vengono colpite Milan ed Inter, oltre alle romane, si vuole modificare ciò che è stato accettato dalla Lega dopo le disposizioni dell'Uefa in merito, e prima cosa hanno fatto? Che poi la squalifica dello stadio sia una porcata è fuor di dubbio, ma che un manipolo di cretini debba tenere in ostaggio uno stadio o una tifoseria intera è altrettanto pazzesco, soprattutto nei confronti di chi ha pagato l'abbonamento e non potrà fruirne, chi lo rimborsa? Ora i biglietti sono venduti con tanto di nome e cognome ed il posto assegnato. Ci si puntino 10 telecamere e si potrà poi riconoscerli uno ad uno e se insistono con i cori razzisti, quelli territoriali esistono da sempre nel calcio a mò di sfottò, li si prenda uno ad uno e si diano loro 5 anni di Daspo con obbligo di firma nel corso della partita. Volere è potere. Qui si bada molto al potere e poco alle cose serie.

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Mer, 09/10/2013 - 18:12

no comment

Simostufo

Mer, 09/10/2013 - 18:35

Agrippina, qui si tratta di semplici "sfotto'", l'aggressivita' (anche verbale) fa' parte della vitalita' umana e questa deve essere rispettata finche' non danneggia gli altri.Ovviamente fare del male fisico invece va severamente punito. Lo STATO vuole deprimere pure queste manifestazioni goliardiche degli ultra'. E' pazzesco! io non posso andare a vedere la partita allo stadio perche' gli ultra si sfottono tra di loro....siamo alla fine del calcio, della domenica calcistica, della nostra liberta'! e lei si professa liberale?

benny.manocchia

Mer, 09/10/2013 - 18:49

meverix: se e' come dici tu allora i comunisti non sanno piu' dove appigliarsi.Vuol dire anche che sono proprio malati giunti alla fine.Poveracci. un italiano in usa

pgbassan

Mer, 09/10/2013 - 18:54

Adesso si inventano la "discriminazione territoriale". Sono sempre più ridicoli, anzi maledettamente gente al di fuori della realtà. Gli sfottò esistono da sempre. La smettano con 'sto razzismo presunto o farlocco. Vicinissimo al Milan (da juventino). ### carpa1: cosa enormemente evidente. ### Adriano Attinà: tifo e voto per il Regno delle 2 Sicilie o di Napoli: due belle realtà, come celia e Slovacchia.

Ritratto di padania

padania

Mer, 09/10/2013 - 19:05

non conosco il calcio ma se tutti giocano a casa loro meridionali con i meridionali i neri con i neri e così via

viento2

Mer, 09/10/2013 - 19:25

mà questo Tosel dove vive gli sfottò ci sono sempre esistiti e li stessi tifosi napoletani con la loro simpatia sè li sono cantati loro x finire chiedendo di chiudergli lo stadio

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 09/10/2013 - 19:27

Un'altra grossolana mascalzonata per colpire Berlusconi. Tutto il mondo civilizzato prende le distanze dai napoletani, a cominciare dal napoletano Napolitano. Ci sarà un perchè? Chi non ci arriva è di sicuro un napoletano!

viento2

Mer, 09/10/2013 - 19:32

marforio- mà che c...dice lei di dov'è è mai stato a Napoli mi dica dove vede tutta questa sporcizia lei è rimasto ai tempi dell'emergenza quanti di quelli che la disprezzano ci andrebbero ad abitare di corsa e invece la possono solo sognare

viento2

Mer, 09/10/2013 - 19:37

marforio però i nomi delle strade non le ha imparati a Napoli c'è via CHIAIA non ghiaia quella forse stà a Torino

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 09/10/2013 - 19:42

Non vi agitate, è l'europa che vuole che gli italiani siano puniti. Perché sono italiani e perché ci son troppi irriverenti 4-3. E la FGCI, pletora di parassiti ruba-stipendi,ubbidiente e prona, tra gli italiani sceglie non a caso il Milan. Perché ha vinto troppo, certamente più dei tedeschi (e questo non è più possibile) e poi perché è di Berlusconi, uno che ha detto che la UE e l'euro sono una truffa. E l'UEFA, quindi, pure. Infatti Platini, che come tutti francesi crede di essere intelligente, ha detto signorsì ai crucchi, come i francesi han sempre fatto. Sennò le buscano, come sempre. Sintesi: comandano i crucchi che vogliono gli stadi belli, puliti, plaudenti e mondati degli incivili marocchini italiani scamiciati, urlanti e un po' troppo vincenti. E' bene che si diano una calmata. Intanto sparano nel mucchio ma non a caso e Galliani è bene che lo sappia e risparmi le carte bollate.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 09/10/2013 - 19:43

Non vi agitate, è l'europa che vuole che gli italiani siano puniti. Perché sono italiani e perché ci son troppi irriverenti 4-3. E la FGCI, pletora di parassiti ruba-stipendi,ubbidiente e prona, tra gli italiani sceglie non a caso il Milan. Perché ha vinto troppo, certamente più dei tedeschi (e questo non è più possibile) e poi perché è di Berlusconi, uno che ha detto che la UE e l'euro sono una truffa. E l'UEFA, quindi, pure. Infatti Platini, che come tutti francesi crede di essere intelligente, ha detto signorsì ai crucchi, come i francesi han sempre fatto. Sennò le buscano, come sempre. Sintesi: comandano i crucchi che vogliono gli stadi belli, puliti, plaudenti e mondati degli incivili marocchini italiani scamiciati, urlanti e un po' troppo vincenti. E' bene che si diano una calmata. Intanto sparano nel mucchio ma non a caso e Galliani è bene che lo sappia e risparmi le carte bollate.

Ritratto di padania

padania

Mer, 09/10/2013 - 19:47

non conosco il calcio ma se tutti giocano a casa loro meridionali con i meridionali i neri con i neri e così via

Ritratto di Gio47

Gio47

Mer, 09/10/2013 - 19:51

una visita psichiatrica ogni mese per tutti i magistrati e giudici vari nonché avvocati e avvocaticchi.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 09/10/2013 - 19:56

La povera Agrippina, come capita ai democratici da pizzeria, vuol parlare di cose che non sa. La discriminazione territoriale è un'invenzione giuridica come il concorso esterno in associazione mafiosa. E nasce solo per conferite potere agli inquisitori, ai parassiti della FIGC, del CONI e degli altri carrozzoni statali e parastatali. E' così che si reggono i regimi. E quelle come Agrippina, che ama il silenzio dei gulag, è d'accordo. Cari signori, fatevene una ragione, l'UEFA del comico Platini, è in mano ai crucchi come tutto il resto. Ed i crucchi, si sa, son crucchi. Non tollerano i tifosi scamiciati, urlanti, che inveiscono contro arbitri ed avversari. Allora mettono su un nuovo ambaradan, vogliono gli stadi belli, puliti e silenziosi come i teatri e chi non ci sta, fuori. Mandano gli ispettori che a questo punto hanno potere di vita e di morte e scelgono di uccidere il Milan, di Berlusconi, che ha vinto tanto ed ai crucchi non piace. Giù botte allora, in galera anche il Milan e poi anche Mediaset. E tutte le Agrippina in coro a far festa. Civile, lei.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Rex-73

Mer, 09/10/2013 - 20:03

Viulenzaaaa!

federico61

Mer, 09/10/2013 - 20:24

Mi pare che sia uno sparare sul pianista; in ogni caso il tutto è piuttosto ridicolo: gli sfotto' sono il sale dello sport e non vedo cosa ci sia di male a cantare che non sei napoletano così come che non sei monzese o veronese o bolognese. Occorrerebbe riprendere il grande articolo di Nascimbeni apparso sul Corriere all'indomani di una famosa partita Verona-Napoli e farlo mandare a memoria, a mo di punizione, al giudice sportivo! Ps questo signore credo non abbia mai praticato sport a livello agonistico

pgbassan

Mer, 09/10/2013 - 20:55

pasquale.esposito: bravo. Ognuno a casa sua.

yulbrynner

Mer, 09/10/2013 - 20:59

maurizio giuntoli i danni che fanno i tifosi scalmanati al bene pubblico d'ora in avanti allora li paghi tutti tu ok? visto che li difendi cosi' tanto e' vero c'e tifoso e tifoso ma chi fa casino e chi crea danno alla collettivita' con il capèro espiatori odel calcio per me sono una GRAN MASSA D ISFIGATI E CIO CHE ROMPONO LO DEVONO PAGARE ALMENO IL DOPPIO

LaVeritàFaMale

Gio, 10/10/2013 - 02:10

il sig. Galliani dovrebbe dissociarsi dalla sua tifoseria, invece di contestare le punizioni inflitte alla sua squadra. Il suo comportamento porterà inevitabilmente alla riduzione della vendita delle partite della sua squadra attraverso i palinsensti di Sky e Mediaset da parte della tifoseria meridionale. Poi ci penserà lui a spiegare a Murdoch e a Confalonieri perché ha preferito tutelare un gruppetto di teppisti-pseudo-tifosi piuttosto che decine di migliaia di onesti, educati e rispettosi telespettatori che ogni domenica pagano per vedere le partite del suo Milan in televisione. Ci rifletta sig. Galliani.

il gatto nero

Gio, 10/10/2013 - 10:25

@LaVeritàFaMale. Queste cazzate te le sogni di notte durante i tuoi incubi notturni. E che dici di tutte le altre tifoserie e presidenti di squadra che appoggiano il Milan e Galliani ( compresa Inter ) ? I tuoi incubi anti-Berlusconiani notturni risolvili con una buona camomilla. E dormi bene mi raccomando !

Baloo

Mar, 22/10/2013 - 06:39

Cambiare la norma? Sì. Che il Milan sia retrocesso in B d'Ufficio. I razzisti milanisti, eredi dei nazisti "ante litteram ",autori della strage di 1 milione di "napolitani" tra il 1861 ed il 1879,vanno condannati in eterno per quel "genocidio" insieme ai loro discendenti inquinatori delle sacre terre della nostra patria italiana e non padana. Vogliono i padani fare secessione? Ponti d'oro al nemico che fugge !!! Facciano i servi della feudataria tedesca. L'Italia priva della Padania, riprenderà il suo cammino spedita.

Baloo

Mar, 22/10/2013 - 07:07

Milano gongolava quando per qualche deficiente (magari padano ) veniva squalificati il Vomero o lo stadio San Paolo di Napoli. Adesso paghi Milano ed il Milan !