Costa Rica e Inghilterra non si fanno male

Il Costa Rica chiude sullo 0-0 una gara noiosa giocata a Belo Horizonte con l'Inghilterra e conferma la supremazia nel girone D

Cista Rica che fa festa per un primato inimmaginabile

E' terminato a reti bianche l'incontro disputato allo Stadio Mineirao di Belo Horizonte nell'ambito del gruppo D che vedeva di fronte Costa Rica e Inghilterra. Una partita che del resto aveva ormai poco interesse per la classifica, vista la precoce eliminazione dei Leoni e la già avvenuta qualificazione della sorprendente compagine sudamericana.

Le formazioni hanno confermato le indiscrezioni della vigilia, con la Costa Rica con l'undici consueto o quasi, a parte la rinuncia a Bolaños e un'Inghilterra letteralmente rivoluzionata, nella quale solo Cahill e Sturridge sono stati confermati rispetto alle gare precedenti. Chiaro l'intento di Hodgson di cominciare a porre le basi per il futuro cercando di testare alcuni di coloro che potrebbero guidare la riscossa del calcio britannico, a partire da Wilshere.

Il primo tempo è iniziato con un tentativo di Joel Campbell dopo appena due minuti, uscito di poco a lato. La replica inglese è arrivata solo al 18', ad opera di Sturridge, il cui tiro è, però, risultato largamente impreciso. Cinque minuti dopo è stato Celso Borges a scaldare Foster, con un tiro sotto la traversa, parato agevolmente dal sostituto di Hart. Da questo momento il gioco ha cominciato a ristagnare e non si sono più viste occasioni di rilievo da una parte o dall'altra, ad eccezione di un tentativo di Sturridge, al 35', un colpo di testa che è però terminato alto sulla porta difesa da Navas.

Il secondo tempo è ripreso sulla falsariga del primo, conuna maggiore carioca agonistica da entrambe le parti, che ha visto l'arbitro Haimoudi costretto ad intervenire sempre più spesso per frenare le punte di agonismo. All'ottavo minuto è così arrivata la prima ammonizione, per Barkley, autore di un brutto fallo, emulato quattro minuti dopo da Lallana. Anche la Costa Rica ha aggiunto in questa fase uno dei suoi uomini alla lista dei cartellini, gialli, con Giancarlo Gonzalez autore di un brutto fallo.
Per vedere il primo tiro parato è stato necessario attendere il sedicesimo minuto, quando Bolaños, entrato da poco, ha tirato al centro della porta su un lancio di Ruiz agevolando non poco il compito di Foster. Molto più insidioso il tentativo operato da Sturridge quattro minuti più tardi, con un tiro uscito di poco a lato su una pregevole palla filtrante di Wilshere. Nel finale i due tecnici hanno cercato di mutare la fisionomia della gara con alcuni innesti (Gerrard e Rooney per gli inglesi, Barrantes per il Costa Rica), ma c'è stato solo un tiro di Rooney a spezzare la noia ormai imperante e il risultato non è più mutato.
Costa Rica che ha così potuto chiudere imbattuto il girone in cui avrebbe dovuto fungere da semplice comprimario, per l'Inghilterra ennesimo fallimento, ma, purtroppo, è in buona compagnia.