Il costaricano Diaz il più veloce dei Mondiali, Balotelli quinto

In attesa di vedere la finale di calcio tra Germania ed Argentina, in programma domenica allo stadio di Rio de Janeiro, tengono banco altre notizie come la classifica dei giocatori più veloci del Mondiale, nella quale trova posto anche il centravanti azzurro Mario Balotelli, che si è piazzato in quinta posizione

Junior Diaz, giocatore più veloce del Mondiale, controlla Robben

Le statistiche ufficiali sono state diramate dalla Fifa e per quanto riguarda i giocatori più veloci la palma del migliore è andata ad uno degli avversari che hanno escluso l'Italia di Cesare Prandelli dal proseguo del mondiale dopo il girone eliminatorio, il giocatore della Costarica, Junior Diaz.

Secondo quanto comunicato dalla federazione internazionale, Junior Diaz, avrebbe raggiunto una velocità massima pari a 33,8 chilometri orari, precedendo un giocatore della Costa d'Avorio, Aurier, accreditato di una velocità di 33,5 chilometri orari. 

In terza posizione ci sono due giocatori classificati a pari merito, l'argentino Gonzalo Higuain e l'uruguayano, ex Nerazzurro, Alvaro Pereyra. Sia per l'ex terzino dell'Inter che per l'attuale centravanti della formazione di Benitez, la velocità accreditata è stata di 33.1 chilometri orari. L'attaccante argentino dei partenopei, partecipando alla finale, potrebbe anche migliorare la sua posizione in classifica.

In quinta posizione, conquistata a pari merito d tre giocatori, c'è anche il centravanti del Milan, Mario Balotelli, che nel Mondiale non ha certo fatto vedere di essere uno che corre molto, ma ha visto comunque le statistiche Fifa accreditargli 33 chilometri all'ora, insieme sia al giocatore croato Dario Srna, che al terzino americano Fabian Johnson. 

Ricordando le prestazioni di Balotelli al Mondiale ed il suo caracollare per il campo, questa statistica appare anche un po' in contraddizione con il reale comportamento sul terreno di gioco, anche se prendeva in considerazione solo la velocità massima di ogni giocatore, senza per questo essere collegata alla prestazione tecnica dei vari giocatori.