Courtois mai sconfitto in Nazionale, Messi infrangerà il tabù?

Fra i portieri che si sono messi in evidenza con parate spettacolari e decisive, ce n'è uno che unisce al proprio talento anche la buona sorte: si tratta di Thibaut Courtois, giovane e apprezzato portiere del Belgio, ma soprattutto mai sconfitto fra i pali della Nazionale

Courtois imbattuto tra i pali del Belgio, l'Argentina trema

È dalla scorsa stagione, almeno, che Courtois fa parlare bene di sé; portiere talentuoso e in grado di reggere una pressione notevole già in giovane età. Difendendo la porta dell'Atletico Madrid, è stato protagonista della stagione appena conclusa, con i "Colchoneros" primi in Liga e ad un soffio dal trionfo in Champions League.

Con la maglia della nazionale belga, Courtois diventa addirittura imbattibile: nelle 21 partite finora disputate con lui fra i pali, il Belgio non ha mai perso. Un vero e proprio amuleto che non può non destare un po' di preoccupazione nel prossimo avversario della squadra di Wilmots nei quarti, ovvero l'Argentina di Di Maria, Higuain e Messi. E Courtois non è certo uno che si spaventa di fronte ad avversari di grido: nelle amichevoli pre-mondiali ha già fermato attaccanti del calibro di Ribery, Benzema, Robben, Van Persie e Ibrahimovic.

Molti pronosticavano il Belgio fra le possibili rivelazioni di questo Mondiale, e i fatti stanno dando ragione alle previsioni. I "Diavoli rossi" si stanno affermando come squadra giovane e sfrontata, con una vocazione offensiva che è emersa in tutta la sua forza negli ottavi di finale contro gli Stati Uniti, quando senza un Howard in stato di grazia sarebbe servito un pallottoliere. Ora arriva l'impegno più difficile: oggi i ragazzi di Wilmots si giocheranno con l'Argentina l'accesso alle semifinali, traguardo storico che andrebbe ad affiancarsi al risultato dell'86. Per centrarlo servirà bravura, certo, ma anche tutta l'influenza del talismano-Courtois.