Cristiano Ronaldo fa felice la Juventus: tutti i pro e i 'contro' dell'affare

Cristiano Ronaldo alla Juventus porterà benefici sia al club bianconero che al calcio italiano dal punto di vista tecnico e di marketing. L'età avanzata non spaventa né Allegri, né i tifosi che si godono il colpo del secolo

Cristiano Ronaldo alla Juventus è da considerarsi seriamente il colpo del secolo. Il club bianconero è passato, nel giro di otto anni, dal no di Antonio Di Natale, correva l'anno 2010, al sì del fuoriclasse di Funchal che è di diritto da considerarsi uno dei cinque giocatori più forti della storia del calcio. I pro di questa inaspettata trattativa sono tanti visto che l'approdo del cinque volte pallone d'oro in Italia arricchirà non solo la Juventus, dal punto di vista tecnico, di marketing, di merchandising e di prestigio, ma anche la Serie A avrà maggior appeal. Cristiano Ronaldo sposta gli equilibri in campo ma anche fuori dal rettangolo di gioco con la Juventus che si augura di sollevare finalmente la Champions League, e l'ex United ne ha già vinte cinque in carriera, quattro con il Real Madrid e una con i Red Devils. Il club di Corso Galileo Ferraris ha chiuso una trattativa incredibile se si pensa che l'asso di Funchal è il personaggio più seguito al mondo sui social network, con più follower, dietro di lui il cantante Justin Bieber, idolo dei teenager, e questo permetterà anche di rientrare enormemente dell'investimento fatto, tra magliette e sponsor, dato che il suo cartellino è costato 112 milioni di euro, mentre il suo ingaggio costerà alle casse della società 30 milioni di euro netti all'anno per quattro anni.

In campo le rivali della Juventus già tremano dato che Cristiano Ronaldo è un fenomeno da 573 reti tra Sporting Lisbona, Manchester United e Real Madrid in 761 gettoni in tutte le competizioni. Con la nazionale portoghese, invece, CR7 ha realizzato 85 reti in 154 presenze e si è anche laureato campione d'Europa nel 2016 a discapito della Francia. Napoli, Roma e Inter, che sono le più accreditate per dare fastidio ai sette volte campioni d'Italia in carica, sperano di poter mettere i bastoni tra le ruote ai bianconeri che con Cristiano Ronaldo hanno dato un chiaro segnale della voglia di vincere la Champions League. Finora sono stati enunciati solo i pro, che come anticipato, sono innumerevoli per la Juventus, per il calcio italiano e per Cristiano Ronaldo. Una controindicazione, secondo molti, è legata all'età del portoghese che il 5 febbraio del 2019 compirà 34 anni: secondo alcuni test, però, l'età muscolare di CR7 sarebbe di 23 anni. Un altro problema, ma si tratta di ipotesi, rappresenta la maggiore esposizione a infortuni visto l'età avanzata e dato che l'ex Real Madrid negli ultimi tre anni ha spesso centellinato il suo utilizzo e ha saltato qualche partita per poter riposare. I tifosi della Juventus e Massimiliano Allegri in testa staranno facendo gli scongiuri dato che Cristiano ha ampiamente dato garanzie fisiche e tecniche. Una cosa è certa: la Juventus con l'acquisto di Cristiano Ronaldo ha compiuto un vero e proprio capolavoro e questo, a prescindere da come andrà poi a finire sul campo, nessuno lo può negare.

Commenti

MARCO 34

Mer, 11/07/2018 - 10:03

In questo articolo trovo alcuni punti che coincidono con quanto già espresso da me in altro commento. Ronaldo non è un ragazzino e, quindi, non trovo tutto l'entusiasmo che sembra provino gli altri tifosi Juventini. Un giocatore non ha mai fatto una squadra. Spero di essere contraddetto dai fatti.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 11/07/2018 - 12:36

marco34, sei in errore! ti faccio il nome di un giocatore che ha fatto una squadra(lo so che non lo conosci) maradona, ma ra do na!

MARCO 34

Mer, 11/07/2018 - 15:55

giovinap - Oltre che come giocatore (indubbiamente bravo, che comunque non ha fatto da solo il Napoli)ma ra do na è conosciuto anche come evasore fiscale e tossicodipendente ed ora attapirato dopo l'eliminazione della sua albiceleste