Cristiano Ronaldo: offerti 45 milioni a stagione dal PSG

Il presidente Nasser Al-Khelaïfi sogna un attacco di stelle per il Paris Saint-Germain: Neymar, Mbappé e Cristiano Ronaldo

L'uomo dei record è pronto a cambiare casacca: Cristiano Ronaldo sta già pianificando il suo futuro lontano dal Real Madrid. Non ha nemmeno atteso di svestire la maglia indossata nell'ennesima finale di Champions vinta con i Blancos per esplicitare le proprie intenzioni. E Florentino Pérez ha dichiarato di non volerlo forzare a continuare la propria avventura con i Galácticos.

All'orizzonte i colori del Paris Saint-Germain e quelli del Manchester United. Se nell'ipotesi di una firma con il club inglese si tratterebbe di un ritorno a casa - ci ha giocato dal 2003 al 2009 -, la prospettiva di abbracciare la causa dei francesi sembrerebbe più allettante per CR7, anche - ma non solo - dal punto di vista economico. Il presidente Nasser Al-Khelaïfi non ha intenzione di badare a spese, ma questa non è certo una novità: pronto un contratto da 45 milioni di euro l'anno per portare il fuoriclasse portoghese a Parigi e costruire così un trio d'attacco devastante con Neymar e Mbappé, per tentare l'ennesimo assalto alla coppa dalle grandi orecchie.

Gli ostacoli all'operazione potrebbero essere costituiti dalla clausola rescissoria da ben un miliardo di euro e dal fair play finanziario, con l'UEFA già pronta a valutare eventuali sanzioni per il PSG. L'unica certezza al momento è che l'estate alle porte sarà calda se non incandescente per quanto riguarda il calciomercato.

Per uno strano gioco del destino, CR7 e Gigi Buffon potrebbero trovarsi fianco a fianco nello stesso spogliatoio a partire dalla prossima stagione, dopo essersi incrociati più volte negli ultimi anni sui campi della Champions. Anche l'ex portierone bianconero, infatti, sembra ormai vicino alla firma con il club parigino.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 30/05/2018 - 13:36

lo sceicco del psg è proprio un "bambacione" caccia montagne di soldi per vincere lo scudetto francese e nel 2016/17 non ci è neanche riuscito.