Cristiano Ronaldo torna in Spagna: il processo si trasforma in passerella

Cristiano Ronaldo è tornato a Madrid per chiudere il contenzioso con il fisco spagnolo. Ad attendere lui e Georgina Rodriguez tanti fotografi, giornalisti, tifosi e contestatori

Il 22 genniao sarà ricordato come il giorno in cui Cristiano Ronaldo ha finalmente chiuso il suo, salato, contenzioso con il fisco spagnolo. Il fuoriclasse della Juventus, infatti, dopo aver versato una multa da oltre 13 milioni di euro ha patteggiato e dovrà ora versare altri 18,8 milioni di euro, più 400.000 euro che sono la cifra equivalente a 23 mesi di carcere che naturalmente l'ex Real Madrid e Manchester United non sconterà. CR7 si è presentato questa mattina alle 9:30 presso il Tribunale di Madrid accompagnato dalla sua bella Georgina Rodriguez con tanti curiosi, contestatori e giornalisti presenti al loro arrivo.

L'arrivo di Cristiano Ronaldo, come sempre, ha catalizzato l'attenzione di tutti. Così è passata in secondo piano la motivazione che ha riportato in Spagna dopo mesi dal suo addio al Real il fuoriclasse di Funchal. Ronaldo all'uscita dal Tribunale si è rivolto alla folla affermando: "Tutto bene, è andata in modo perfetto". Quella che poteva diventare una gogna mediatica in un momento scomodo e difficile da gestire, si è invece tramutata in una passerella, anche se il 33enne aveva espressamente richiesto di poter entrare da un'entrata secondaria.