Critiche addio Il Mondiale è un successone

Il parigino Adrien Rabiot non è la moda del momento e neppure un nome per nascondere altre piste, ci sono dietro in modo più o meno pesante Juventus, Roma, Manchester City e Inter. Gira la voce che sia un altro Paul Pogba, stesso ruolo, per qualcuno con più qualità. Gioca nel Psg, ad aprile ha compiuto 18 anni, 1 e 88 per 70 chili, maturazione fisica in evidente fase evolutiva, se qualcuno ricorda Patrick Vieira quando arrivò al Milan può farsi un'idea. Mancino, nazionale under 21, contratto da Primavera sui 200mila euro a stagione, in scadenza giugno 2015, Laurent Blanc in una recentissima intervista ha ammesso che il futuro del ragazzo è incerto: «Vorrei tenerlo, ma Rabiot è un giocatore che può partire». L'asta è aperta, costo ipotizzabile attorno ai 7/8 milioni, il City il primo a svegliarsi quando è ancora un bambino e a trovare un accordo con la promessa che a 17 anni compiuti gli verrà offerto un contratto da professionista ma è il Psg il primo a metterci veramente sopra le mani, a 15 anni è nel settore giovanile parigino e il primo a credere fortemente in lui è proprio Carlo Ancelotti che lo porta in prima squadra. Ecco perchè nel gruppo dei pretendenti non è da escludere il Madrid. Il Psg vorrebbe tenerlo, lui ha deciso di andarsene, situazione abbastanza simile a quella di Alvaro Morata. Questi ragazzi hanno talento e anche molta permalosità, entrambi offesi per le poche attenzioni del loro club, leggi ingaggio. Le squadre della Premier le prime a farsi avanti, il City che non era riuscito a bloccarlo, e l'Arsenal. Poi è arrivata la serie A, sembrava che la Roma fosse a un passo dal chiudere dopo un incontro a Parigi con i suoi emissari ma in realtà è la mamma a stabilire tutto e con lei la Juventus ha già raggiunto un accordo: Adrien resterebbe al Psg fino a scadenza e poi Agnelli lo ricoprirebbe di bigliettoni a costo zero. Ma l'alternativa di restare un anno fermo o quasi non entusiasma il ragazzo, ecco perché si sta parlando molto di Inter, ma Ancelotti e la Champions restano richiami da paura.
Attorno al destino del ragazzo può girare di tutto, la Juventus ha ricevuto un'offerta dal Manchester City di 40 mln per Pogba, rimbalzata, ma davanti ai 70 del Chelsea di Josè Mourinho potrebbe anche vacillare e di conseguenza puntare forte sul ragazzo del Psg. Se invece la Juve si privasse di Vidal, il Manchester United ha offerto 45 mln più Nani, allora tornerebbe l'assalto a Fredy Guarin, più centrale rispetto al portoghese.
La Juve ha rispedito Osvaldo al Southampton e Prandelli lo ha chiamato al Galatasaray con Juan Manuel Vargas. Oggi a Roma arriva Ashley Cole, 33 anni, contratto biennale, medesimo ruolo di Emanuelson, puntello per la Champions. Ecco perchè arriva dalla capitale il brasiliano Dodò in prestito all'Inter che sta forzando il ritorno di Jonathan Biabiany. M'Vila verrà annunciato a ore, mentre oggi Mauro Icardi è testimonial alla presentazione della nuova maglia. Inter al centro di una trattativa talmente bizzarra e incredibile da sembrare vera. Gilmar Veloz, agente di Pato, proprio lui, in fuga dal San Paolo e rispedito dopo pochi mesi dal Corinthians, è andato da Thohir e gli ha proposto il Papero a un prezzo d'occasione. Il colloquio c'è stato, indiscrezioni riferiscono che la faccenda sia talmente seria che avrebbe già acquistato una casa nelle vicinanze di Como. Di sicuro Gilmar Veloz lo sta offrendo all'intera Europa. Un po' quanto sta facendo Mino Raiola con Mario Balotelli ma sembra sia rimasto soltanto il Monaco a fare l'asta, smarrita nel vuoto l'eventualità City dell'amico Pochettino. Dopo le recenti dichiarazioni del Milan, a Mario restano due strade, la Juventus per via di Pavel Nedved uomo cardine della scuderia Raiola, e l'America, l'unica lega che può garantirgli l'ingaggio attuale di 4,5 mln a stagione. Ma gli americani non pagano per il cartellino, inondano di dollari l'ingaggio ma non è nella loro filosofia aziendale cacciarli per comprare giocatori. Il Milan si sta consolando con l'arrivo di Alessio Cerci dopo l'incontro di ieri mattina a Forte dei Marmi fra Galliani e Urbano Cairo che lo valuta 15 mln. Il Milan ha garantito cash più un paio di elementi d'esperienza per la prossima Europa League del Toro.