Il Crotone affossa il Pescara 2-1: Ferrari regala la vittoria ai calabresi

Il Crotone batte per 2-1 il Pescara: decidono i gol di Palladino, su rigore, e di Ferrari. Per il Pescara in gol Campagnaro. Memushaj ha fallito un rigore

Emozioni tutte nel finale all'Ezio Scida dove il Crotone di Davide Nicola, finalmente, ottiene la seconda vittoria in questo campionato. I calabresi hanno avuto la meglio per 2-1 sul Pescara di Massimo Oddo, al termine di un match tirato e molto equilibrato. Nel primo tempo i padroni di casa vanno in vantaggio al 24' grazie al calcio di rigore trasformato da Palladino, per fallo di mano commesso al centro dell'area da Hugo Campagnaro. Sul finire del primo tempo, ecco il rigore anche per gli abruzzesi per fallo di Barberis su Memushaj. Dal dischetto si presenta lo stesso albanese che si fa ipnotizzare da Cordaz che para un altro rigore dopo quello neutralizzato a Niang la scorsa settimana.

Nella ripresa dopo una girandola di sostituzioni, arriva la svolta nel match: viene espulso Albero Aquilani per doppia ammonizione al 73'. Capezzi all'80', però, non vuole essere da meno e si fa espellere dall'arbitro anche lui per doppio giallo. Passano solo due minuti e Campagnaro si fa perdonare siglando il gol del pareggio di testa su cross di Crescenzi. Il Crotone però non ci sta e all'84 si riporta avanti con il gol di Ferrari, di testa, su cross di Stoian. Con questa vittoria i calabresi si portano a quota 9 punti, davanti agli abruzzesi fermi a 8.