C.t. Panama: "Se vinciamo mi scolo una bottiglia di vodka"

Show in conferenza stampa di Hernan Dario Gomez, c.t. della nazionale panamense, prima del debutto mondiale contro il Belgio. "Cosa faccio se passiamo il turno? Prometto di bermi una bottiglia di vodka tutta d'un fiato"

La Coppa del Mondo di calcio non vuol dire soltanto Brasile. Tra le 32 partecipanti ci sono anche squadre che già sono contente di esserci. Ma la voglia di sognare è tanta, al costo di promettere una pazzia. Il c.t. di Panama, Hernan Dario Gomez detto "El Bolillo" per la pancia rotonda che lo accompagna da sempre, prima del match di esordio contro il Belgio si è lasciato scappare una promessa insolita. "Cosa mi sento di promettere in caso di passaggio del turno? Sono disposto a bere una bottiglia di vodka tutta di un fiato". Panama, piccola Repubblica centramericana nota ai più come paradiso fiscale, per la prima volta nella sua storia ha mandato la propria nazionale di calcio a Russia 2018. Un'impresa senza eguali al punto che l'11 ottobre (2017, giorno della qualificazione ufficiale alla Coppa del Mondo grazie a un gol fantasma segnato in extremis) è diventato giorno di festa nazionale. Adesso, in casa Panama ci sono grande entusiasmo e voglia di trasformarsi da probabile Cenerentola a sorpresa della kermesse.

"Stiamo sognando la cosa più grande che potevamo sognare - ha detto "El Bolillo" Gomez - noi non avremo Ronaldo e Messi ma abbiamo ottimi giocatori. E se saremo in giornata buona, chissà. La squadra è pronta, sicuramente non siamo i favoriti ma nel calcio tutto può succedere. Il Belgio? Nemmeno loro hanno Ronaldo e Messi ma un gruppo di giocatori tecnici e bravi ed esperti in aggiunta a un tecnico che conosco e che reputo molto bravo", ha spiegato Gomez. Prima di lasciarsi andare a una promessa molto originale "Cosa faccio se passiamo il turno? Bevo una bottiglia di vodka alla goccia". Ovviamente prodotta in Russia.