Curva dell'Inter chiusa per un turno con sospensiva per i cori del derby

I tifosi neroazzurri puniti con condizionale per i cori destinati a Muntari, Balotelli e De Jong

Il giudice sportivo ha deciso oggi di chiudere per un turno con la condizionale la curva nord dell'Inter, dopo gli episodi di cori razzisti che si sono verificati lo scorso 22 dicembre, durante il derby con il Milan.

La curva interista era già stata squalificata per due giornate, ma la pena era stata in seguito annullata. Anche per quanto riguarda il derby il giudice ha concesso una sospensiva di un anno. Se gli episodi contestati si ripeteranno nei prossimi dodici mesi, "la sanzione sarà aggiunta a quella comminata per la nuova violazione".

Il giudice sportivo che ha deciso sul caso del derby milanese ha riscontrato cori razzisti in almeno tre momenti, al 16', 25' e 49' del secondo tempo e aggiunto che ad intonarli era la "maggioranza" dei sostenitori nero-azzurri nel secondo anello della Curva Nord. Vittime dei tifosi tre giocatori della squadra avversaria: Nigel De Jong, Mario Balotelli e Sulley Muntari.

Commenti

pathos

Mar, 11/03/2014 - 16:21

punizione insufficiente quelli si sparpagliano e il giochino è fatto .Il modo miogliore per far pagare certe performance è economico. dare multe salate . Ma penso che non si farà nulla finchè sono le società a mantenere il sistema.