Dagli Usa al Costa Rica per non pagare tasse

Sono circa 150 i giocatori di poker online statunitensi che nell'ultimo anno si sono rifugiati in Costa Rica, dove giocano liberamente senza la necessità di pagare le tasse sulle vincite. Secondo vari esperti consultati, l'attività che conducono in Costa Rica non è illegale e le autorità Usa possono solo appellarsi al fatto che vengono condotte delle transazioni bancarie sospette. Secondo gli esperti giocare a poker online non è un'attività regolamentata in Costa Rica e fa parte di una lacuna del sistema di riscossione delle imposte. La legge sulle imposte sui casinò e le scommesse elettroniche impone una tassazione alle imprese che gestiscono l'attività, ma non ai giocatori.