De Ceglie in tackle sul Benevento: "Più organizzati al centro giovani calciatori d'Aosta"

Non è andato a buon fine il periodo di prova di Paolo De Ceglie al Benevento: "Non dovrei dirlo ma forse è meglio dirlo: siamo più organizzati al centro giovani calciatori d'Aosta"

Paolo De Ceglie è un giocatore classe '86 cresciuto nelle giovanili della Juventus. Il valdostano, attualmente svincolato, però non è riuscito mai a sfondare in bianconero. De Ceglie, con la maglia della Vecchia Signora ha messo insieme 128 presenze e due reti al suo attivo, mentre in carriera ha giocato anche per una stagione al Siena, per una al Marsiglia, per sei mesi al Parma e sei mesi al Genoa. La carriera del 31enne è sempre stata contraddistinta da numerosi problemi fisici anche se il terzino sinistro non ha affatto voglia di appendere gli scarpini al chiodo.

De Ceglie, da qualche giorno, era in prova al Benevento ma il suo provino evidentemente non è andato a buon fine. Il club campano occupa l'ultimo posto in classifica in Serie A con sul groppone 17 sconfitte e un solo pareggio, prestigioso contro il Milan, in 18 partite di campionato. De Ceglie, in un'intervista al "Corriere di Torino" ha sparato a zero sul Benevento e sulla sua organizzazione interna: "Non vorrei dirlo, ma forse devo. Siamo più organizzati noi, al Centro giovani calciatori Aosta. Sto bene, ho voglia, mi alleno, troverò i 90 minuti",