De Laurentiis parla di tutto: mercato, Napoli, ma anche Balo e Mazzarri

Nel ritiro del Napoli a Dimaro, il presidente partenopeo Aurelio De Laurentiis parla a ruota libera. Tra gli argomenti lo scudetto, il mercato del Napoli ed anche … Mario Balotelli

Aurelio De Laurentiis

Il presidente del Napoli De Laurentiis non si smentisce e come al solito si fa trovare molto pimpante sul palco di Dimaro rispondendo alle varie domande, prendendosi anche molti applausi da parte del pubblico, specialmente quando parla dei suoi inizi come presidente del Napoli, ricordando che la moglie lo definì un pazzo, quando venne a conoscenza delle sue intenzioni.

De Laurentiis ricorda che lo moglie lo aveva ammonito a causa della sua scarsa conoscenza del mondo del calcio, ma che lui aveva risposto mettendo davanti a tutto la passione, uno dei grandi insegnamenti della sua famiglia. E proprio la passione del Presidente, che in alcune occasioni, proprio per questo è andato oltre la normale dialettica del mondo del calcio, rende ancora più appassionati i tifosi napoletani, che parlano apertamente di ritornare a vincere lo scudetto.

Di questa possibilità parla anche lo stesso De Laurentiis, il quale ricorda come il suo ex tecnico, Walter Mazzarri cercasse di non fargli mai fare promesse in questo senso ai tifosi. Secondo il presidente partenopeo, il Napoli è ormai maturo per questo traguardo e la sua volontà di vincerlo è grande. Dopo la terza posizione ottenuta nella scorsa stagione e la disputa con grande onore della Champions, che ha visto il Napoli uscire solo per la differenza reti, dopo un girone giocato ad alto livello contro avversari fortissimi, De Laurentiis crede che questa stagione possa essere la volta buona e spera di non avere tante defezioni come nella scorsa annata. 

Passando a parlare del mercato, argomento da sempre caro alla tifoseria, De Laurentiis spiega che si tiene costantemente aggiornato sulla situazione sia con Benitez che con Bigon , confrontandosi spesso sulle varie idee. Il presidente ammette che non è facile trovare gli uomini giusti da inserire nella rosa partenopea, per svariati motivi. Il presidente del Napoli ritorna per un attimo sui mondiali brasiliani, dicendo che i centrocampisti azzurri impegnati con la nazionale svizzera hanno fatto molto bene, e fa notare che il gioco adottato da Benitez è più offensivo di quello della nazionale rossocrociata, per cui anche i centrocampisti sono chiamati a svolgere mansioni differenti. Per quanto riguarda il mercato, De Laurentiis dice che il Napoli deve anche sfoltire la rosa. 

Parlando di un obiettivo che sembra ormai sfuggito, ma sul quale la piazza continua ancora a stuzzicarlo, e cioè Mascherano, De Laurentis mette in fila le problematiche, parlando del fatto che deve esserci la volontà di venderlo da parte del Barcellona, e poi è necessario capire quale ingaggio vuole il giocatore. Quindi, conclude De Lautentiis, forse è meglio puntare su un giocatore più giovane.  

De Laurentiis, infine, esce dagli argomenti legati alla sua formazione per esprimere il suo parere anche su Mario Balotelli. Secondo De Laurentiis, grande esperto del mondo dei media che secondo lui hanno, in questi anni, gonfiato il "prodotto" Balotelli, l'attaccante del Milan e della nazionale ha bisogno di fare un grande "bagno" di umiltà e da questo potrà sicuramente risalire.