De Laurentiis in radio: "Noi su Icardi? Stupidaggine. Per James, non cediamo a Perez"

Aurelio De Laurentiis senza freni a KissKiss Napoli: parla del presunto interessamento a Mauro Icardi e della trattativa per portare a Napoli l'attaccante James Rodroguez

Aurelio De Laurentiis quando parla lo fa chiaramente. E così ha fatto anche ai microfoni di KissKiss Napoli, la radio ufficiale del club. I temi? Ovviamente il presunto interessamento a Icardi e la trattativa per James Rodriguez

Il caso Icardi

Mauro Icardi è stato messo sul mercato da Marotta e da Conte. Per entrambi è fuori dal progetto per la nuova Inter. Il nome dell'attaccante argentino è stato accostato a due società: la Juventus e il Napoli. Secondo gli esperti di mercato il giocatore sposato con Wanda Nara sarebbe in trattativa con Napoli. Ma il presidente De Laurentiis nega tutto: "È una stupidaggine colossale. Io Wanda Nara l’ho incontrata tre anni fa e non ho nessuna intenzione di incontrarla di nuovo". E poi ha sottolineato: "Mi è stato sufficiente quell’incontro. Anche perché Icardi non rientra nelle necessità attuali del Napoli. Quando lo chiesi era un altro momento storico. Era l’anno che s’era infortunato Milik e volevamo trovarne il sostituto, ma fu bravo Sarri a far diventare il nostro folletto Mertens uno capace di superare i trenta gol".

"James è nei nostri cuori"

Il numero uno del Napoli non nega però il grosso interessamento per James Rodriguez: "È nei nostri cuori, soprattutto nei cuori di chi l’ha allenato meglio di chiunque altro, Ancelotti. Il problema di James è che bisogna fare i conti col Real Madrid". Ma precisa: "Noi siamo duri, non vogliamo cedere alle ingiuste richieste di Florentino Perez. Noi non abbiamo fretta perché la nostra squadra è già molto forte. Dobbiamo fare soltanto dei colpi, niente di particolare. I colpi si fanno in due, tra chi vuole acquistare e chi vuole vendere. Noi vogliamo acquistare, ma non vogliamo commettere errori", come riporta La Gazzetta dello Sport.