De Laurentiis su Pirlo: "È senza vergogna"

Aurelio De Laurentiis senza freni. Ieri il presidente del Napoli non si è fatto sfuggire l'occasione di lanciare un po' di bordate a destra e manca, a cominciare dagli organi di controllo sui club per finire con Pirlo

Aurelio De Laurentiis senza freni. Ieri il presidente del Napoli non si è fatto sfuggire l'occasione di lanciare un po' di bordate a destra e manca, a cominciare dagli organi di controllo sui club che "non servono a nulla", alla serie B che non capisce per quale motivo debbano pagarla le squadre di A e il progetto sul nuovo San Paolo, consegnato dallo scorso 15 luglio.

La squadra di Sarri sta attraversando un periodo felice con ottimi risultati in Europa e molto positivi in Campionato. Mancherebbe un regista vero ai napoletani, De Laurentis ha le idee chiarissime: "Ho sempre desiderato averne uno, ho lasciato Verratti al Psg con dispiacere. Da febbraio mi interessavo a Valdifiori. E per fortuna abbiamo anche Jorginho - poi la freccia avvelenata - Il top resta Pirlo, che peraltro è l'esempio del senza vergogna visto che se lo scambiano squadre che lottano per lo scudetto da sempre".