De Rossi fa danni da stopper Pirlo e Monto troppo timidi

6 BUFFON
Festone inizialmente rovinato, si prende un altro spavento sempre per colpa di Kozak: avuta la grazia, il resto è da ordinaria amministrazione.
5,5 BONUCCI
Come minimo, nell'azione del gol di Kozak, manca la comunicazione con Maggio: bravo Jiracek ad approfittarne e ad azzeccare anche il cross vincente.
5,5 DE ROSSI
Lui pure a farfalle sul gol di Kozak, torna poi centrocampista: è il suo mestiere e, infatti, lì in mezzo non fa danni.
6,5 CHIELLINI
Si perde Kozak e suona strano, per uno come lui che di solito ama gli attaccanti con cui fare a sportellate: si riscatta con la zuccata del pareggio.
6 MAGGIO
Arretra sulla linea dei difensori dopo il vantaggio ceco, limitandosi al compitino.
6 PIRLO
Inizia bene, poi si perde un po'.
5,5 MONTOLIVO
Timidino, patisce il palleggio avversario dal quale prova a uscire con un tiraccio che finisce dritto in curva. (Dal 41'st THIAGO MOTTA sv)
6 PASQUAL
Arrivato all'ultimo istante, fa il suo mestiere: un paio di palloni in mezzo li mette, almeno agli albori della partita (dal 32'st OGBONNA sv).
6 CANDREVA
Ha gamba e calcio, si sa: viaggia però a corrente alternata, perdendo anche un paio di palloni pericolosi sulla trequarti.
5 GIACCHERINI
Con buona pace di Maradona Jr, titolare ancora una volta: avendo solo Balotelli come appoggio, non trova però lo spazio per piazzare il guizzo giusto. Si incarta, insomma (dal 1'st OSVALDO 6 Partecipa alla festa).
6 BALOTELLI
Serata pazzesca, in cui ne combina di cotte e di crude prima di confermarsi infallibile su rigore da lui stesso procurato. In precedenza, aveva straperso il duello personale con Cech mangiandosi almeno tre gol fatti, traversa compresa.
6 Ct PRANDELLI
Cambia modulo in corsa, riportando De Rossi nel suo ruolo e schierando una squadra logica nella ripresa. Comunque sia, missione compiuta in netto anticipo sui tempi.