Delegato Fifa «Alla fine in Qatar non si giocherà...»

Le parole di Zwanziger, che la Fifa ha qualificato come «opinioni personali», arrivano dopo il mea culpa di Blatter, che aveva definito «un errore assegnare i mondiali al Qatar», e gettano altra benzina sul fuoco di un mondiale ancora lontano ma contraddistinto pesantemente da scandali e polemiche.

Dopo l'ipotesi - osteggiata dalle federazioni calcistiche nazionali per i problemi che causerebbe nell'organizzazione dei singoli campionati - di far disputare la coppa del mondo in inverno, qualche mese fa era scoppiato lo scandalo per le presunte tangenti versate dal Qatar per aggiudicarsi la competizione. La bufera, che aveva spinto il presidente della Uefa Platini a considerare l'ipotesi di riassegnare i mondiali, ha preceduto di poco quella sulle condizioni dei lavoratori stranieri impiegati nella costruzione degli stadi. Nel frattempo, il segretario generale del comitato organizzatore, Hassan Al-Thawadi, si è detto «fiducioso che il Mondiale 2022 si disputerà in Qatar».