Tavecchio è sotto assedio: pure la Fifa e l'Ue all'attacco

Dopo la gaffe di Tavecchio, Blatter vuole un'inchiesta dalla Figc. Albertini: "Ci ha messo in difficoltà"

Carlo Tavecchio esce dalla sede romana della Figc

Dopo la Fiorentina anche la Sampdoria e il Cesena "scaricano" Carlo Tavecchio. Proprio quando scade il termine per la presentazione delle candidature e parte ufficialmente la corsa per la presidenza della Figc, lo scivolone su "stranieri mangia banane" costa a Tavecchio il ritiro del sostegno da parte di tre club egli strali della Fifa e dell'Unione europea. Joseph Blatter ha, infatti, chiesto alla Figc di "prendere le opportune iniziative per indagare e decidere" sui "presunti commenti razzisti" pronunciati durante l’assemblea della Lega dilettanti. Una presa di posizione che ha trovato d'accordo anche Dennis Abbott, portavoce della commissione Ue per lo sport.

"Così non si può continuare. La Lega di Serie A non può far finta di nulla. I presidenti devono rivedersi al più presto e rivalutare la posizione. Rischiamo il commissariamento della Figc". In una intervista all'Ansa, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero si fa promotore di una nuova iniziativa per cercare una soluzione, "moderna e basata su pochi ma chiari contenuti", alla questione politica che sta ulteriormente danneggiando l’immagine del calcio italiano. Alla luce di quanto accaduto da venerdì invita tutti i presidenti e i club a ritrovarsi "al più presto per rivalutare la situazione". "Non c’è tempo da perdere - spiega - stiamo dando una pessima immagine di noi al mondo, un’immagine che non ci deve appartenere". Dello stesso avviso anche Giorgio Lugaresi. "Da oggi tutti i presidenti della Lega di serie A dovrebbero sentirsi liberi di votare per la presidenza federale in assoluta autonomia - commenta il presidente del Cesena - seguendo solo le proprie convinzioni e la propria coscienza". Oltre che dai club, le pressioni arrivano pure dalla Fifa che invita addirittura a indagare Tavecchio per la dichiarazione incriminata. Un diktat che infastidisce (e non poco) il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, secondo cui "l’attacco a Tavecchio è demagogia pura, una strumentalizzazione all'italiana". "È schifoso come le persone vengano lapidate per niente - incalza Zamparini - la Fifa è un organismo che andrebbe sciolto". Conferma il proprio sostegno anche Adriano Galliani: "Le parole di Tavecchio sono battute infelici, ma lì finiscono. Ora viene dipinto come un razzista, ma certamente non lo è. La posizione del Milan non cambia? Assolutamente no". L'amministratore delegato del Milan, ai microfoni di Sky Sport ribadisce poi che "i rapporti personali con Albertini sono buonissimi".

Come se non bastasse lo zampino di Blatter, anche l'Unione europea non perde l'occasione per attaccare. Abbott sottolinea, infatti, che "la non discriminazione è la pietra angolare della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea". "Il razzismo e ogni altra forma di discriminazione - conclude il portavoce della Commissione Ue per lo sport - non devono avere posto nel calcio". Le pressioni per screditare Tavecchio puntano a favorire Demetrio Albertini che ha formalizzato anche la sua candidatura, sfidando così ufficialmente Tavecchio nell’assemblea in programma l’11 agosto. L’ex giocatore del Milan e della nazionale ha presentato il suo programma alla segreteria federale, con le firme di accredito delle due componenti tecniche, l’associazione calciatori e l’associazione allenatori. E soffermandosi sul suo sfidante, finito nella bufera, ai microfoni di Sky Albertini ha sottolineato questo: "La frase di Tavecchio si commenta da sé, ci ha messo un po' in difficoltà a livello internazionale. Dispiace a tutti, ma credo assolutamente che dobbiamo essere meno intolleranti noi. Se vogliamo crescere e parlare ai nostri ragazzi dentro e fuori dal campo dobbiamo dare noi il buon esempio". E poi ancora: "A livello internazionale abbiamo un rapporto diretto, essendo la nostra una delle federazioni più importanti al mondo. Mi dispiace molto ma conosciamo tutti le regole e la tolleranza zero verso alcuni tipi di comportamento".

Secondi i numeri, Albertini non avrebbe chance, ma Tavecchio, partito con il sostegno della quasi totalità dei club, dalla serie A ai dilettanti, rischia ora di passare due settimane sulla graticola mentre il fronte in suo favore comincia a mostrare le prime crepe. Chi punta su di lui per far partire una riforma del calcio, da Beretta ad Abodi, a Macalli, ha già fatto quadrato, parlando di strumentalizzazione di una frase infelice, però dopo il sabato di bufera - con il web intasato di commenti tra l’ironia e rabbia e un fuoco di fila di attacchi dalla politica - anche la domenica non ha risparmiato critiche al presidente dei Dilettanti e qualcuno sta rivalutando la sua posizione. La sfida è dunque partita, non sotto le migliori stelle: Aic e Aiac continuano a sostenere l’ex giocatore del Milan e della Nazionale che vuole comunque giocarsi le sue chance. L’11 agosto il voto finale che metterà sulla poltrona di via Allegri il successore di Giancarlo Abete. Con un compito non facile: rimettere in piedi il calcio italiano tornato a pezzi dai mondiali brasiliani e ridare subito alla nazionale un nuovo ct.

In serata, nel corso dell'evento in diretta Sky per la compilazione-presentazione del calendario di serie A, Tavecchio è tornato sulla vicenda che lo vede protagonista: "Ho fatto un’uscita infelice in un contesto di una presentazione di un programma che durava più di un’ora. Ho sbagliato. Mi dispiace e mi sono scusato, ma posso dire, con arroganza, che per il mio vissuto pochi hanno fatto quello che ho fatto io per il Terzo mondo. Mi sono trovato protagonista delle prime pagine più del Papa e della guerra in Palestina". Sull’argomento ha anche detto: "Non racconto la mia storia africana ma dico solo una cosa: abbiamo permesso a diecimila extracomunitari di scendere in campo, ci sono società con undici extracomunitari. Ci si può iscrivere senza ulteriori orpelli, oggi diecimila persone extracomunitarie giocano nel campionato di calcio dilettantistico. È un fatto: io sono stato in Africa a fare calcio e campi di calcio". Basteranno queste parole a chiudere la polemica?

Commenti

atlantide23

Lun, 28/07/2014 - 12:38

e andiamo...finiamola ! ANCHE IO MANGIO LE BANANE . E allora ?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 28/07/2014 - 12:49

Ci mancavano quelli della Fifa. I mangiatori non di banane ma d'interi caschi di banane.

ghorio

Lun, 28/07/2014 - 12:51

Ma cosa c'entra il signor Blatter con Tavecchio? Ogni Federazione si sceglie chi vuole. La Fifa con Blatter non ha credibilità; finché la gente andrà allo stadio e magari fa l'abbonamento alla tv a pagamento i vari Blatter sono salvi, ma il calcio dovrebbe cospargersi il capo di cenere per quanto sta accadendo, con le cifre folli che girano attorno al mercato dei calciatori.

alfa553

Lun, 28/07/2014 - 13:18

Il signor blatter e un repellente fascista.

Aristofane etneo

Lun, 28/07/2014 - 13:25

Quanta ipocrisia e quanta prepotenza e quanto razzismo contro noi Italiani, in casa nostra! Un individuo di pelle nera può dire "culetto rosa" e nessuno s'indigna se un viso pallido dice "muso nero" è razzismo. Se un individuo del Nord Italia dice "mangia fichidindia" e il Siculo risponde "mangia polenta" nessuno strilla se dico "mangia banane" giù fulmini e saette di quel frescone di Giove Pluvio. Ma se non è razzismo anti-italiano che cos'è che dall'Africa entrino un mare di opportunisti che solo perché lasciano a casa i documenti noi italiani dovremo mantenerli e curarli come fossero rari animali in via di estinzione? Ma vaffa ai feroci "Buoni della Terra con i soldi degli altri".

Aristofane etneo

Lun, 28/07/2014 - 13:29

due opistille: 1- le banane sono buone da mangiare; 2- La polenta è il principe indiscusso e indiscutibile degli alimenti che si accompagnano a sughi, musetti e tante tante altre pietanze.

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 28/07/2014 - 13:29

W LA SAGRA DELL'IPOCRISIA! Ma si vergognassero tutti! W l'incorrectic all!!

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 28/07/2014 - 13:31

E allora i destrorsi bananas che dovrebbero dire? Denunciare tutto e tutti al tribunale dei diritti umani dell'Aja?

alfa553

Lun, 28/07/2014 - 13:32

Si ,mangiano banane e se se ne andassero fuori dalle palle questi stranieri, sarebbe meglio per tutti.Questi presidenti, cafoni arricchiti per sbaglio che fanno gli antirazzisti con ville che guardano i villaggi degli extracomunitari dall'alto dei loro possedimenti,andassero a vivere nei rioni con negri e cinesi.Essi con i neri si arricchiscono , perché li vendono come si vendono le banane che mangiano. e non censurate manica di fascisti

Atlantico

Lun, 28/07/2014 - 13:35

Ah, ma oggi Rame è instancabile, eh ? Rame, ma lei lo sa che la Figc è affiliata alla Fifa ? Che non lo sappiano i lettori, come ghorio, va bene ma che non lo sappia lei, Rame ...

umberto nordio

Lun, 28/07/2014 - 13:35

A mangiare le banane sono notoriamente le scimmie. Fossi una di loro ,mi sentirei fortemente offesa ad essere paragonata a dei calciatori.

Atlantico

Lun, 28/07/2014 - 13:41

@ atlantide23, oltre a mangiare banane, tu hai anche la pelle nera ?

Ritratto di Farusman

Farusman

Lun, 28/07/2014 - 13:41

Sergio Rame, non tutti conoscono i fatti ed i bravi giornalisti devono riportare i fatti in modo il meno generico possibile. Tavecchio non ha detto "stranieri mangiabanane" che non sarebbe una frase razzista, ma riferendosi ad un giocatore della Lazio di colore, secondo lui tecnicamente scarso ha letteralmente detto "fino a ieri mangiava banane" : frase da bar, chiaramente razzista, pronunciata durante il discorso di presentazione della sua candidatura a PRESIDENTE della Federazione. Poi che Blatter sia una vecchia baldracca, non ci piove. Ma Tavecchio...

galeno66

Lun, 28/07/2014 - 13:42

Questo personaggio, del tutto inadeguato a ricoprire già la carica di dirigente del settore dilettanti, deve sparire e andare in pensione lasciando spazio a chi ha progetti veri e riforme serie. Per il resto, il ruolo aumenta le responsabilità; se un extracomunitario nero mi chiamasse "sporco bianco" andremmo a cazzotti e finirebbe lì, ma se quel nero facesse carriera e mi chiamasse in pubblico, in quel modo, da candidato presidente alla Figc, allora farebbe la fine di Tavecchio. Certe frasi sono inammissibili per chi conta qualcosa, non facciamo finta di non capire.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 28/07/2014 - 13:47

se dicono italiano mangiaspaghetti,non si fa rferimento ad animali.invece dire mangiabanane a persone di colore è un termine usato per paragonarli alle scimmie con l'intento di classificarli come essere inferiori. voi che difendete tavecchio ci arrivate a capire la gravità delle sue affermazioni?un conto è dire certe cose al bar per fare una battuta,altro invece dirlo pubblicamente.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 28/07/2014 - 13:48

Capita di non saper chiudere la bocca in alcuni momenti.Sono cose spontanee che magari uno manco pensa.Ma quanta falsita si vede quando poi si tratta di aggredire chi non e´ politicamente corretto.Cosi stiamo facendo karakiri di tutti i nostri valori belli o brutti.Poi chi apre bocca e critica e magari qualcuno che non vorrebbe un africano o un rom per vicino di casa.

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Lun, 28/07/2014 - 13:48

***E allora dei sinistroidi trinariciuti europei, calunniatori di professione quelli che dicono Italiani tutti razzisti, che hanno assegnato alla congo-lesa un Ramo del Parlamento accessoriato con Liana, Banane e nido per l'uccello Cuculo, cosa dovremmo dire noi... BRUTTA KANAGLIA RAZZISTA & NAZISTA?*

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 28/07/2014 - 13:49

Capita di non saper chiudere la bocca in alcuni momenti.Sono cose spontanee che magari uno manco pensa.Ma quanta falsita si vede quando poi si tratta di aggredire chi non e´ politicamente corretto.Cosi stiamo facendo karakiri di tutti i nostri valori belli o brutti.Poi chi apre bocca e critica e magari qualcuno che non vorrebbe un africano o un rom per vicino di casa.

paspas

Lun, 28/07/2014 - 13:49

QUANTA IPOCRISIA NELLA FIFA. SE UNA PERSONA E' NERA DEVO CHIAMARLA BIANCA? SE UNO MANGIA BANANE COME MANGIO IO DEVO DIRE CHE MANGIO POMODORI PER NON ESSERE CHIAMATO RAZZISTA? fINIAMOLA. STIAMO CREANDO PROBLEMI DOVE NON CI SONO. ABBIAMO VIZIATO BALOTELLI PER PAURA DI SEMBRARE RAZZISTI ED ORA.......ANCHE LE BANANE DIVENTANO RAZZISTE. HAHAHAHAHA FACCIAMOCI UNA RISATA ALTRIMENTI L'UNICA VIA E' SPARARSI UN COLPO

paspas

Lun, 28/07/2014 - 13:49

QUANTA IPOCRISIA NELLA FIFA. SE UNA PERSONA E' NERA DEVO CHIAMARLA BIANCA? SE UNO MANGIA BANANE COME MANGIO IO DEVO DIRE CHE MANGIO POMODORI PER NON ESSERE CHIAMATO RAZZISTA? fINIAMOLA. STIAMO CREANDO PROBLEMI DOVE NON CI SONO. ABBIAMO VIZIATO BALOTELLI PER PAURA DI SEMBRARE RAZZISTI ED ORA.......ANCHE LE BANANE DIVENTANO RAZZISTE. HAHAHAHAHA FACCIAMOCI UNA RISATA ALTRIMENTI L'UNICA VIA E' SPARARSI UN COLPO

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Lun, 28/07/2014 - 13:53

A Bari ci piace definire chi fa ste gaffe con l'amichevole termine, ormai sdoganato dal grande Abatantuono in una recente commedia, : "che tr'maoun" in italiano "trimone" che sta per "persona simpaticamente maldestra avvezza alla gaffe; combina-guai;"gigi la trottola della federazione"..

Klotz1960

Lun, 28/07/2014 - 13:55

Se non e' in grado di distinguere il linguaggio da bar dal linguaggio ufficiale, e' chiaro che e' inadatto al ruolo.

atlantide23

Lun, 28/07/2014 - 14:00

no atlantico, per fortuna no, anche se sono abbronzata. Mi devo sentire in colpa ?

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 28/07/2014 - 14:05

mai difenderei Blatter ma chi è che può dare un diktat alla FIGC se non la FIFA?

secchione

Lun, 28/07/2014 - 14:05

Se il calcio italiano, per essere rappresentato, non trova di meglio che il rag. Tavecchio...l'anziano pluripregiudicato comasco può ovviamente avere le idee che vuole. Però, se non ha la sensibilità di averne di decenti, dovrebbe avere il buonsenso di capire che lo sport ha un valore pedagogico, e ciò che si dice va ponderato; e ancora, dovrebbe avere il buonsenso di capire che il mondo a compartimenti stagni è finito per sempre: ciò che si dice a Roma viene ascoltato, valutato, giudicato quanto meno in tutta Europa. E' un condominio, piaccia o meno. Invece, assistiamo all'ennesima sceneggiata dell'ennesimo italiota che pensa di poter dire di tutto di più grazie alle spalle coperte dai suoi amiconi (che oggi tacciono) di provincia (che sarebbe l'Italia).

Massimo

Lun, 28/07/2014 - 14:06

Non voto e la mia opinione non conta nulla, ma se prima avrei preferito Albertini come presidente del calcio nostrano, adesso sto con Tavecchio, contro tutti i politicamente corretti che vorrebbero imporre parole, gesti, simboli e metafore come pare a loro e contro tutti coloro che, invece di occuparsi del loro orticello, vengono a fare i saccenti a casa nostra.

marcomasiero

Lun, 28/07/2014 - 14:10

ma basta !!! non se ne può più di diktat che vengono da ogni parte ... e non dire questo e non pensare quello !!! BASTA !!!!! ha detto banane ? HA FATTO BENE !!! vengono qua per prendere soldi senza correre in campo ... dunque cosa doveva dire ???

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 28/07/2014 - 14:13

comunque non avevo dubbi che qui molti uno come tavecchio lo farebbero anche presidente della repubblica.....chiaramente sempre dopo di berlusconi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 28/07/2014 - 14:13

come al solito... quando alla sinistra vedono che uno non risponde secondo il loro schema logico, si stracciano le vesti, urlano allo scandalo, gridano vendetta... poracci! stanno messi male questi comunisti PSICOTICI... :-)

berserker2

Lun, 28/07/2014 - 14:16

Ma che cosa orribile.....anzi.....OVVIBILE!!!!!

gattomannaro

Lun, 28/07/2014 - 14:27

La frase di Tavecchio è assai meno offensiva di quanto si deve ascoltare dalle cosiddette risorse....per le quali "italiani di m..." è un modo di dire abituale. Anche ai vigili urbani che sequestrano la loro paccottiglia. E allora? Razzismo alla rovescia, non se ne può più.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di orcocan

orcocan

Lun, 28/07/2014 - 14:36

Povera Italia. Ci si azzuffa e si crea un caso nazionale e internazionale per una stupidaggine e le cose veramente importanti passano in terzo piano (il secondo piano non esiste piu'). Siamo arrivati al punto che per non creare imbarazzi si dovrebbero mettere nei posti chiave degli eunuchi, muti, sordi e ciechi.

Ritratto di Scassa

Scassa

Lun, 28/07/2014 - 14:39

scassa Lunedì 28 luglio 2014 Possibile che in questo paese dei balocchi chi dice quello che pensa oppure si lascia scappare un'invettiva che molti condividono,senza ammetterlo,finisca nei guai come fosse un ladro o un delinquente,mentre ladri e delinquenti siano coccolati,rispettati e diventino vip ? Ma vi rendete conto che il POLITICAMENTE CORRETTO,e' uno specchietto per allodole credulone e poco intelligenti !!! Cosa succede al popolo italiano se gli vien tolto sia TV che giornali ,diventa di colpo ignorante ,oppure chi è normalmente scolarizzato,continua a discernere anche senza indottrinamento ? Chissà ! scassa.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Lun, 28/07/2014 - 14:41

Questo Tavecchio è un vero genio della comunicazione... Mi sa che ci tocca Albertini. Di male in peggio!

Ritratto di Farusman

Farusman

Lun, 28/07/2014 - 14:44

Non è ovvibile berserker2, è semplicemente un pivla. Aveva già vinto, pensi in che casino è andato a ficcarsi!

Ritratto di PELOBICI

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 28/07/2014 - 14:45

Cosa stà succedendo all`Italia ??? Che i nostri dirigenti statali, ci abbino portato a NAZIONE DI TERZO MONDO, potrei ancora capirlo, CON TUTTA QUELLA POPOLAZIONE CAPRONA, CIECA E OTTUSA !!! MA UNA DEPENDACE DELL`AFRICA,NO! NO! E POI NO!!!

Ritratto di Markos

Markos

Lun, 28/07/2014 - 14:53

Il calcio va abolito , chiuso , ormai e diventato ricettacolo di parassiti stranieri , in particolare africani .

demoral

Lun, 28/07/2014 - 15:01

Come al solito gli antiITALIANI dimostrano lungimiranza. Il dramma è che ne siamo tutti coinvolti.

Claudio Antonaz

Lun, 28/07/2014 - 15:04

Sia l'italiano medio, sia Calderoli (vedi il suo insulto alla Kyenge) sia adesso Carlo Tavecchio sia i tanti altri personaggi da osteria che parlano a vanvera non sembrano avere la minima idea di cosa vogliano dire per gli altri identità collettiva, Patria, Nazione, onore, dignità nazionale, etnia... Forse anche perché non sono mai andati alla scuola dell'estero, ma solo a quella dell'osteria del villaggio natale... A costoro ricordo che noi italiani espatriati siamo il bersaglio, da sempre, di stereotipi sia ridicoli (pizza) sia infamanti (mafia); stereotipi che non possono che trarre nuovo alimento da queste tristi arlecchinate provenienti dal teatrino dei saltimbanchi italiani mai stanchi di recare ingiuria – anche senza rendersene conto - all’italianità, bene prezioso per gli espatriati. Perché questa battute confermano l'idea che tanti all'estero si fanno degli italiani, da loro considerati personaggi da barzelletta.

ANTONIO1956

Lun, 28/07/2014 - 15:08

Premesso che la persona deve essere un po "stupidotta" per fare una affermazione del genere in pubblico, anche se nel merito è una affermazione giusta ed è quello che pensano buona parte degli Italiani. Premesso questo ma non si vergognano quelli della FIFA che si sono fatti corrompere degli arabi e hanno svenduto i mondiali ?? Non hanno nulla da fare ? Perché tanto clamore sui media per una cavolata del genere? in Ukraina ci sono 300.000 sfollati in condizioni precarie e ci si ammazza a vicenda ma trovate notizie sui media ?? in Iraq cristiani vengono crocifissi e antichissime basiliche vengono distrutte e noi pensiamo alle dichiarazioni di questo tizio e ai matrimoni gay ?? Proprio vero che l'Occidente ormai è al tramonto, speriamo in Putin...

MenteLibera65

Lun, 28/07/2014 - 15:31

Come sempre i lettori di questo giornale si distinguono per una serie di caratteristiche : 1) Credono fermamente che se loro la pensano in un certo modo, allora quello è il pensiero di molti. 2) Credono che se molti la pensano in un certo modo,allora quello è il pensiero delle maggioranza . 3) Credono che se la maggioranza la pensa in un certo modo, allora quel modo di pensare è giusto 4) A fronte dei primi 3 punti, definiscono come pensiero giusto e generalizzato che tutti gli italiani pensino che gli africani siano una razza inferiore, dedita a mangiare le banane e a cantare nelle piantagione di cotone. Invece non soltanto la maggioranza degli italiani non è daccordo, ma il concetto è una mega cazzata, che ha portato tanto dolore e tante vergogne in passato. C'è poi da dire che in caso di cori razzisti (del tipo : Nero mangia-banane) la federazione italiana gioco calcio prevede la squalifica del campo, il giocare a porte chiuse fino al limite estremo della partita persa a tavolino. I responsabili, poi, se identificati sono passibili dei provvedimenti di Daspo, che impedirebbero agli stessi di entrare in uno stadio per mesi o anni. Ora mi chiedo: d'accordo o non d'accordo che si fosse sul concetto, ma può la stessa Federazione eleggere a presidente una persona che dice esattamente la stessa cosa che se detta da un tifoso prevede una punizione grave? Se fossimo all'estero non ci sarebbe neanche da chiedere...Tavecchio avrebbe immediatamente ritirato la sua candidatura e chiesto scusa urbi et orbi. In italia invece, ovviamente, essere ad un posto di comando e dire cose offensive è ormai diventata una regola, pertanto si possono definire le persone di colore come mangia-banane, quelli che votano sinistra come coglioni, il sedere di un capo di governo amico come "culone", e così via, e restare al proprio posto, perchè tanto la gente dirà sempre : mica sono queste le cose importanti! : Pubbicate eh..:-)

ex d.c.

Lun, 28/07/2014 - 15:31

Gli accogliamo, curiamo, assistiamo, nutriamo e paghiamo loro milioni se giocano bene al calcio. Tutte queste polemiche per una battura sono assurde, di questo passo diventeremo tutti integralisti islamici per accontentare i benpensanti. Abbiamo ben altro di cui discutere in questi momenti, siamo seri!

frabelli1

Lun, 28/07/2014 - 15:47

Quelli che scrivono "cosa c'entra Blatter" "cosa vuole la fifa" e via dicendo vorrei ricordare loro cche è in atto una forte campagna contro il razzismo. Se qualcuno avesse seguito i Mondiali anche quando l'Italia è stata mandata a casa, se ne sarebbe accorto dai continui spot contro il razzismo.

paspas

Lun, 28/07/2014 - 16:04

Mentel Libera65. Non condivido la sua visuale. Gli africani non sono inferiori anzi vivo da 40 anni in africa e li tratto da pari. Trattarli da pari(non essere razzista) vuo dire che se uno e' cretino devo dirglielo sia bianco o sia nero. Non possiamo avere due misure come hanno avuto con Balotelli. Poverino, attenzione . si offende e cosi' abbiamo fatto di un bravo ragazzo un viziato che oggi approfitta per farsi compatire anche quando agisce da imbecille. Dal momento che noi trattiamo l'africano diversamente da come ci trattiamo tra di noi, dimostriamo il nostro razzismo. Detto questo, non sono mai stato un tifoso di Tavecchio per cui saro' felice se non lo eleggeranno. Non per quel che ha detto ma per quel che e' sempre stato.

laghee100

Lun, 28/07/2014 - 16:11

quante storie ! il sig. Tavecchio rinunci alla carica, e tutto si mette al posto giusto !!!

Teodorani Pietro

Lun, 28/07/2014 - 16:21

Non conosco Tavecchio, non l,ho mai visto, non ho mai letto nulla su costui; se debbo dare un giudizio immediato direi che di certo non è un furbone a lasciarsi andare ad un commento diciamo un po' stravagante alla vigilia di una sua probabile elezione a presidente della Figc; ma di qui a dargli del fascista e razzista ci vuole solo una mentalità molto contorta o meglio una mentalità da radical sic con l'eterna puzza sotto il naso, si insomma i tipi sig. Della Valle a cui va bene solo tutto quello che fanno e dicono loro in quanto unti dal sacro olio del sinistrismo.

Atlantico

Lun, 28/07/2014 - 16:27

@ atlantide23, assolutamente no, atlantide, anzi sono certo che lei sta benissimo abbronzata. Però, veda, se non ha la pelle nera ma si limita a mangiare le banane ( le mangio anche io, mi piacciono molto ) allora, in questo caso, non può paragonarsi a chi è stato oggetto dell'infelicissima uscita di Tavecchio. Saluti.

camucino

Lun, 28/07/2014 - 16:29

Tedeschi mangiacrauti, francesi mangialumache, italiani mangiaspaghetti, vicentini magnagati, trevigiani magnaradicio. E allora? Non posso chiamare mangiabanane un africano? No? Allora sono razzista.

Efesto

Lun, 28/07/2014 - 16:35

Attenzione ai farisei! Le espressioni di Tavecchio suonano come una protezione del calcio italiano ed una altrettanto valida protezione di uomini sfruttati per la loro diversa nazionalità. Solo gli ipocriti (ed anche riciclatori di capitali all'estero) trovano sconveniente la frase di Tavecchio. Fa sempre comodo avere uno straniero di un paese non ancora sviluppato per pagare il suo ingaggio all'estero in conti truccati come truccata è la sua considerazione! Ditemi chi lo considera un sottosviluppato mangiatore di banane?

alfa553

Lun, 28/07/2014 - 16:36

Ma e' mai possibile non poter esprimere una opinione senza essere tacciati con un epiteto? ebbene io non sono per niente razzista, ma i neri non mi piacciono , non li sopporto sia donne che uomini, li trovo arroganti ,così come i giapponesi e gli indiani ed ancor meno i sud americani, sono di razza europea, bianca con relativa cultura impregnata in me.Il resto vada a farsi fottere.

apostata

Lun, 28/07/2014 - 16:43

Un proverbio siciliano: “u cunnutu n casa sua, u fissa unna va va”. Traduzione: “il cornuto è riconosciuto come cornuto solo da una cerchia ristretta, del fesso tutti si accorgono a prima vista ovunque vada, appena apre bocca”.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 28/07/2014 - 17:06

Quante critiche "ipocritamente corrette"!!Ha senso,in Italia,nazione tutto sommato,culturalmente e etnicamente "omogenea",da migliaia di anni,avere da ca 30 anni,squadre "multiculturali",in rappresentanza della "sportività" Italiana?

Pimpinella

Lun, 28/07/2014 - 17:13

Non se ne può più!!! Se do dello stronzo ad un bianco sono maleducato, se lo do ad un nero sono razzista!!!! BASTAAAAAAAAAA, Se uno è stronzo è stronzo, se uno magia banane mangia banane, io sono friulano e mi danno del polentone perchè mangio polenta,e allora? Non ero nè razzista nè omofobo, ma a furia di sentir parlare di razzismo ed omofobia per ogni coglione che si indigna lo sto diventando!!!

schiacciarayban

Lun, 28/07/2014 - 17:17

Per fortuna che questa gaffe è venuta fuori adesso, altrimenti ci saremmo trovati questo pluricondannato e a dir poco ruspante, a capo della Federazione. Ma il calcio è ridotto così male che non si trova una persona decente?

pittariso

Lun, 28/07/2014 - 17:18

Nel merito ha ragione ma non per motivi razziali ma per tutela degli italiani anche in prospettiva nazionale.Sono convinto che non sia un razzista ma in ogni caso è stato coglione. Sono più razzisti certi commentatori buonisti o certe persone di colore tipo la Kienge.

roseg

Lun, 28/07/2014 - 17:18

Crescita esponenziale degli idioti che razzolano su questo blog.

pittariso

Lun, 28/07/2014 - 17:22

In ogni caso,anche per ragioni di età,é certamente meglio che venga scelto Albertini. Per quanto riguarda le banane e le scimmie tutti mangiamo le banane e probabilmente dscendiamo dalle scimmie o quantomeno l'uome delle caverne ci somigliava molto:qualcuno,anche se in maniera meno evidente e specialmente fmmina,ci somiglia ancora oggi.Chi può contestarlo?

Angel7827

Lun, 28/07/2014 - 17:25

il giornale difende in anziano (tavecchio) che è stato condannato più volte, anche per evasione fiscale, che fa battute idiote in pubblico...nostalgia?

redy_t

Lun, 28/07/2014 - 17:25

Tavecchio ha detto una frase stupidissima e, non solo per questo, si badi,Albertini sarebbe una scelta migliore.Tuttavia non possiamo accettare i diktat della FiFa nè tantomeno del sig. Blatter (così maleducato da non voler premiare gli azzurri al mondiale di Germania).Dunque,vai Tavecchio (ma prendi lezioni di italiano e di bon ton).

aredo

Lun, 28/07/2014 - 17:25

Tutta la ignobile mafia comunista si è mossa.. e da parassiti quali sono si scagliano su chiunque dica qualsiasi cosa non di sinistra... e questo non importa quanto sia di destra.. anche fosse stato uno di sinistra rinsavito sarebbe immediatamente diventato un nemico da abbattere e far sparire perchè ha osato dire la verità che non si deve dire, il regime comunista non lo consente. Il mondo è governato da islamici e stalinisti '68ini. La destra è sparita completamente. Per questo fa tutto schifo.

aredo

Lun, 28/07/2014 - 17:27

@alfa553: i giapponesi accumunati ad africani ed indiani ? Ma per favore!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 28/07/2014 - 17:29

Chiunque dica la VERITA' in Italia viene messo sempre sotto assedio. Ma la VERITA' resta.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 28/07/2014 - 17:29

Embè sto' tavecchio che a guardarlo sa già di vecchio, pretenderebbe di portare il "nuovo" nel Calcio Italiano con le "banane" filo razziste? Ma via, Tavecchio, le banane dalle prima ai "campioni", ai bambocci nostrani, pagati fior di milioni.

Ritratto di danutaki

danutaki

Lun, 28/07/2014 - 17:32

@ Mente_Libera65....i neri sono mangiabanane o mangiafoufou o mangiagbekoui...gli Italiani sono spaghetti, pizza e mandolino (mangiaspaghetti) i francesi mangiarane, i tedeschi mangiapatate ...e allora ?? Non ho visto sue autorevoli prese di posizione contro lo Spiegel per la P38 sul piatto di pasta !!! Lo spieghi lei che può a quel deficiente di Blatter od ai suoi amici Schulz, Barroso, Van Rompuy etc !!!

pittariso

Lun, 28/07/2014 - 17:34

Conclusione tutti dovremme sentirci

palllino.

Lun, 28/07/2014 - 17:34

Tacete mangiaspaghetti!!!!!

gibuizza

Lun, 28/07/2014 - 17:37

Basta con questo "pecioso rassismo". Che razzismo c'è in quella frase? A noi del Nord dicono che "mangiamo polenta" e allora? Mi dovrei offendere? Razzismo è far arrivare qui quei poveretti e sfruttarli direttamente (facendoli lavorare a 3 euro all'ora quando servono) o indirettamente (prendendo 40 euro al giorno per immigrato), razzismo è sostenere quei dittatori delinquenti che affamano il loro popolo, razzismo è una cosa seria, non una battutina da cabaret.

swiller

Lun, 28/07/2014 - 17:38

Il paese sta fallendo la gente è nella miseria nera, e questi deficienti parlano di calcio, gente di........

Paul Bearer

Lun, 28/07/2014 - 17:38

OK contro il razzismo. Ma ai negri agli islamici chi glielo spiega?

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 28/07/2014 - 17:39

Non per quello che ha detto, ma possibile che non si trova un Tagiovane a disposizione, basta con sti mausolei anche nello sport!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 28/07/2014 - 17:39

Di sicuro il candidato alla Figc avrebbe fatto Meglio a dire: Ma come mai questi arricchiti mangiabanane, con cospicui conti in Banche Svizzere, macchinone, mignottone al seguito, Rolex al polso da un paio di chili, non fanno mai sapere sui vari giornaletti di Gossip e su quelli ancora più deplorevoli cosiddetti sportivi, quanto devolvono in beneficenza per le popolazioni africane(le stesse dalle quali provengono) per acquistare che so una pompa aspirare l'acqua dalle pozze anzichè con le taniche di plastica, oppure un po' di cibo almeno per i tanti che muoiono di fame? Per questo ci si dovrebbe incazzare nei loro confronti non per una battuta che, se anche fuori posto, non sposta di un millimetro il loro egoismo e la loro sfacciataggine. Rimandiamoli sull'albero, così avranno modo di meditarci sopra!

enrico09

Lun, 28/07/2014 - 17:44

Mi sbagliero' ma Tavecchio mi sembra il solito raccomandato di turno senza meriti particolari che é spinto da interessi dei club. Invece di soffermarsi su una affermazione vorrei facessimo un'analisi delle proposte rispetto a quelle di Albertini.

pittariso

Lun, 28/07/2014 - 17:46

In conclusione,se tutti mangiamo banane e tutti discendiamo dalle scimmie e dall'uomo preistorico (originario dell'Africa) dov'é il problema?Per quanto riguarda invece la somiglianza alle scimmie,cioé all'animale a noi vicino é normale e allo stesso tempo incontestabile che ci sia chi ci assomiglia di più e chi di meno.Così come é incontestabile che nella Kienge,anche se meno di altri casi, si ravvisi tale somiglianza.

GMfederal

Lun, 28/07/2014 - 17:53

noi italiani mangiamo pasta, i krukki salsicce, gli africani banane.. e allora?! i soliti ipocriti sinistronzi europei che cercano qualsiasi pretesto. Un futuro prossimo quando tornerà ka destra al governo usciremo finalmente da euro e europa. entreremo nell'unione eutoasiatica di putin e saranno cazzi amari per tutti i sinistronzi gauche caviar e gli scimmiotti islamici della setta di Obama

pittariso

Lun, 28/07/2014 - 17:57

Paul Bearer-Suo fratello Pisapia.

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Lun, 28/07/2014 - 18:00

Vogliamo smetterla? Mangiarane, mangiacrauti, mangiaspaghetti, pero' mangia banane non si puo' dire. Perchè? E' mai possibile che se parliamo di qualcuno con la pelle nera, subito ci danno del razzista. Razzisti, sono loro! Adesso basta. In casa nostra vogliamo esprimerci come ci pare, se a qualcuno non sta bene puo' ritornare da dove viene, e se é un italiano di pelle nera si becchi un bel mangiaspaghetti con banane!

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Lun, 28/07/2014 - 18:02

Ecco l'ennessimo "fattarello all italiana". Una frase scherzosa (magari non proprio opportuna ma di certo non dolosamente razzista) e si scatena il putiferio. Poi per questioni DI SOSTANZA ben piu coerenti con l'indignazione e la sanzione .... non si fa nulla, si cincischia .. non volevo, non sapevo, gli italiani non capirebbero. MA ANNATE AF F F F A N C U L O !!! de core (e senza offera interquartierale ... trasteverino) .... che paesa di mexxa siamo diventato

Totonno58

Lun, 28/07/2014 - 18:30

Su, Tavecchio, fa'un'altra conferenza stampa, somministraci qualche altra pilloletta di razzismo spicciole... così è sicuro che si farà spazio ad Albertini, di cui saresti un buon portaborse!

petra

Lun, 28/07/2014 - 18:39

#roberta martini. Un tempo Bruxelles non interveniva in fatti di questo genere. Ci sarà mica lo zampino della controllora Kyenge!

abbassoB

Lun, 28/07/2014 - 18:53

americano mortimouse non vai in vacanza ,scrivi sempre minchiate,riposati un mesetto ahahahah!!!!!!!

Armandoestebanquito

Lun, 28/07/2014 - 19:06

Un dilettante allo sbaraglio

marcomasiero

Lun, 28/07/2014 - 19:26

vaffa UE vaffa FIFA !!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 28/07/2014 - 20:21

Pure la UE all'attacco!!ma se si parla di aiutarci con gli immigrati quella UE di merda non esiste eh?!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 28/07/2014 - 20:23

Da questo momento in poi tutti i buonisti accoglienti del cazzo devono fare una cosa:lasciare tutto cio che hanno,case,auto,cellulari,beni di ogni genere agli immigrati!forza su fatelo dai!!cosi vediamo se davvero siete buonisti come dite!!io non ci sto a farlo!

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Lun, 28/07/2014 - 21:14

Dr.Tavecchio,resista...resista...resista alle critiche ipocrite e interessate della sinistra...NON MOLLI...

Silviovimangiatutti

Lun, 28/07/2014 - 21:22

Blatter che pensi alla moviola in campo altro che alle banane !

m.nanni

Lun, 28/07/2014 - 21:39

le banane si mangiano, ma qui si vogliono bere. quindi non bisogna "berle".e con questo pretesto si applica il razzismo alla rovescia. della dittatura bolscevica per cui non puoi aprire bocca se non hai il benestare del partito. allora caro Tavecchio potevi dire che gli stranieri mangiano meloni e che da qualche tempo il tuo cuore batte Renzi? ti sarai fatto vedere in giro con qualcuno del più vicino club forza Silvio?

giurget1949

Lun, 28/07/2014 - 22:24

aldilà della gaffe più o meno felice, questo anziano signore, "politico" di lungo corso, è l' uomo adatto a risolvere i problemi del calcio italiano ???

joack1

Lun, 28/07/2014 - 22:50

Ma nessuno gli può proibire di candidarsi?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 28/07/2014 - 23:59

La questione è chiara e limpida. Siccome Tavecchio non è un trinariciuto allora viene attaccato dal coro di belati delle pecore rosse. BELANO COSÌ FORTE CHE LI ASCOLTANO ANCHE ALL'ESTERO.

bilancino

Mar, 29/07/2014 - 04:03

Finalmente con le cattive si può commentare !!!!!!!!!!!!!! Tavecchio se l'è cercata la ridda di voci contro e il polverone delmondo sportivo. Ormai è rimbambito ed è meglio un giovane come Albertini che è equilibrato, è in sé e sa misurare le parole. Proprio non capisco questa difesa a oltranza per un temerario neanche fosse Silvio !