Diritti tv, colpo di coda di Mediapro: "Garanzie patrimoniali per 1,6 miliardi di euro"

Il gruppo spagnolo, con una nota, ha reso noto di aver trovato le garanzie per i diritti tv del triennio 2018-2021 del campionato di Serie A

Solo una settimana fa la Lega calcio di Serie A aveva deciso, all'unanimità, di risolvere il contratto di Mediapro per i diritti tv del triennio 2018-2021. Il gruppo spagnolo aveva una settimana di tempo per poter presentare le garanzie richieste e puntualmente ma anche inaspettatamente sono arrivate. Mediapro, dunque, con un colpo di coda rientra prepotentemente in corsa per accaparrarsi i diritti televisivi del campionato italiano.

Il gruppo spagnolo ha reso noto di aver trovato le garanzie necessarie attraverso una nota: "Queste garanzie patrimoniali sono formate dalla garanzia di Imagina (i soci attuali) e da una garanzia dei soci di Orient Hontai certificata da KPMG per un totale di euro 1,6 miliardi. Le garanzie sono state presentate in una riunione avvenuta oggi pomeriggio alla presenza del Presidente della Lega, dei consulenti legali e ai rappresentanti del board della Lega. A seguito dell'accettazione formale delle garanzie da parte dell'assemblea già convocata domani mattina, riprenderà il processo di vendita dei diritti tenendo conto del pronunciamento del Tribunale di Milano".