Djokovic avanti come la Williams Sorpresa Thiem

La pioggia, il freddo e un campo al limite della regolarità non hanno impedito a Novak Djokovic di superare l'ostacolo Tomas Berdych e conquistare la semifinale del Roland Garros. Il serbo ha vinto per 6-3, 7-5, 6-3 e prosegue il suo sogno di vincere per la prima volta Parigi e anche il quarto titolo consecutivo del Grande Slam. È il 24° successo di Nole su Berdych in 26 confronti diretti, la 30ª semifinale Slam centrata dal serbo (ottava a Parigi nelle ultime 10 edizioni, quinta consecutiva), una in meno delle 31 di Jimmy Connors, mentre Roger Federer ne ha giocate 39. Ma è anche la 26ª partita di fila vinta da Djokovic nei tornei dello Slam (ultima sconfitta qui a Parigi nella finale dello scorso anno contro Wawrinka). Ora le partite vinte da Nole a Parigi diventano 53, come Jaroslav Drobny e Ivan Lendl (davanti a loro solo Vilas con 58, Federer con 65 e Nadal con 72).

Djokovic sfiderà oggi in semifinale il sorprendente austriaco Dominic Thiem, per la prima volta così avanti in uno Slam. Superato in rimonta il belga David Goffin: 4-6, 7-6, 6-4, 6-1 il punteggio in 2 ore e 51 minuti a favore di Thiem che entra nella Top 10 mondiale (sarà numero 7 del mondo). È il terzo giocatore del suo Paese a far parte dell'élite del tennis mondiale dopo Muster e Melzer. L'altra semifinale vedrà di fronte il campione in carica, lo svizzero Wawrinka, e il trionfatore di Roma, lo scozzese Murray.

Oggi anche le semifinali femminili. Già decisa quella fra la spagnola Muguruza e l'australiana Stosur, ieri qualificazione per la numero 1 Serena Williams, che ha superato 5-7, 6-4, 6-1 la kazaka rivelazione del torneo Yulia Putintseva, numero 60 Wta, e per l'olandese Kiki Bertens che ha ottenuto la 12ª vittoria di fila superando la svizzera Bacsinszky, numero 9 Wta e già semifinalista l'anno scorso, per 7-5, 6-2.