Donnarumma: "Giocato alla pari con la Juve. Vittoria dedicata al Presidente"

Il Milan ha vinto la Supercoppa Italiana contro la Juventus e gran parte del merito va a Donnarumma che ha neutralizzato il rigore decisivo a Dybala

Il Milan di Vincenzo Montella ha sollevato il primo trofeo stagionale, conquistando la settima Supercoppa Italiana della storia rossonera, battendo in finale la più quotata Juventus del grande ex Massimiliano Allegri. I tempi regolamentari si sono chiusi sull'1-1 e nemmeno i supplementari hanno decretato un vincitore: i rigori, però, hanno premiato il Milan con Donnarumma che è stato autore della parata decisiva su Paulo Dybala.

Il portiere 17enne di Castellammare di Stabia è un patrimonio del Milan ma del calcio italiano in generale. Il classe 99, oltre a neutralizzare il quinto rigore della Joya argentina, ha anche compiuto diversi interventi decisivi durante i 120 minuti: il club di via Aldo Rossi quando diventerà maggiorenne, il 25 febbraio del 2017, è già pronto a blindarlo con un contratto lungo e faraonico. Donnarumma è da sempre un tifoso del Milan e al termine del match, ai microfoni di RaiSport, non ha nascosto la sua grande emozione per aver vinto il suo primo titolo in carriera: "È stata un'emozione indescrivibile, provo una gioia immensa, ancora non ci posso credere. Abbiamo giocato alla pari con loro, fa piacere vincere con tutti questi italiani in campo. Una vittoria cercata, voluta, frutto del duro lavoro. La dedichiamo al presidente Berlusconi. Il mister ci ha dato qualcosa in più, noi lo seguiamo e lo ringraziamo per quello che ci sta dando".

Commenti

frabelli1

Sab, 24/12/2016 - 17:13

Grandissimi ragazzi. Bravo Montella e tutti i suoi ragazzi, sono stati superlativi.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Sab, 24/12/2016 - 18:27

Grazie ragazzi!!!

MARCO 34

Lun, 26/12/2016 - 10:03

Complimenti al Milan per la meritata vittoria. Non capisco però come si possa far disputare una partita per la super coppa fra una squadra che ha vinto il campionato e coppa Italia(Juve)ed una che non è riuscita a disputare la serie B europea (Europa League)e che è stata sconfitta nella finale di coppa Italia.