Doping, test positivo per pallavolista della nazionale a Rio

Grana doping sulla nazionale di pallavolo arrivata a Rio per i Giochi che si apriranno il prossimo 5 agosto. A quanto pare una nuova atleta azzurra è risultata positiva

Grana doping sulla nazionale di pallavolo arrivata a Rio per i Giochi che si apriranno il prossimo 5 agosto. A quanto pare una nuova atleta azzurra è risultata positiva ai controlli antidoping. Si tratterebbe di una delle ragazze della nazionale italiana di pallavolo.

La ragazza è risultata positiva a uno steroide anabolizzante, il clostebol. La giocatrice era già arrivata a Rio insieme alle proprie compagne, ma sarà costretta a lasciare la propria squadra: verrà rimpatriata nelle prossime ore in Italia. Non è però il primo caso. Infatti già altri due atleti azzurri che avevano il pass per partecipare alle olimpiadi sono stati fermati da un test antidoping. Il primo è Niccolò Mornati, canottiere del 2 che è risultato positivo all'anastrozolo. L'altra atleta è invece la velista Roberta Caputo, specialista della classe 470. Anche lei è risultata positiva al Clostebol. Insomma i controlli prima dei giochi vanno avanti senza sosta. E qualche atleta comincia a farne le spese abbandonando un sogno coltivato per 4 anni.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 02/08/2016 - 15:41

Non è che adesso si risulta positivi anche con il peperoncino di Soverato??? :-)

franco7pier1

Mer, 03/08/2016 - 15:14

sinceramente la sostanza e' considerata doping, MA e' usata solo come pomata cicatrizzante/disinfettante..il prodotto che sicuramente molti hanno usato..si chiama commercialmente TROFODERMIN..non riesco a capire come uno possa doparsi con il trofodermin..!!! forse sarebbe il caso che venissero ridefinite alcune norme che non mi sembrano eque, indipendentemente dal fatto che sia implicata una italiana..ed il campo medico e' il mio campo di lavoro..!!!!