«Doveri, scelte discutibili e un rosso davvero assurdo»

Mazzarri non ci sta, rientra furente negli spogliatoi e accusa l'arbitro Doveri di mancata uniformità. «Ha dato il primo rigore contro di noi e doveva dare anche il secondo quando Icardi ha subito un fallo ancora più evidente. È questione di uniformità», afferma deciso il tecnico nerazzurro. «Anche se sono convinto che non c'era nessuno dei due penalty perché di interventi come quello contro di noi ce ne sono 100 in area in una partita. Quanto a Vidic anche qui l'arbitro ha preso un abbaglio perché il serbo gli ha battuto le mani in segno di approvazione, come usano fare in Inghilterra e non in modo ironico. E invece gli è arrivato un rosso. Davvero assurdo». Trovato il colpevole del pareggio all'Olimpico, Mazzarri analizza la partita: «Abbiamo provato a vincere fino all'ultimo, le occasioni le abbiamo avute, ci sono stati tanti nuovi innesti e dai miei aspetto sempre il massimo. Devo anche riconoscere che il Torino è una buona squadra, la partita è stata equilibrata e su questo campo sarà difficile vincere. Osvaldo? Non avevo punte di ruolo e lui era a rischio infortunio».