Duel e Duel2, Renault semplifica la gamma Aumentano le dotazioni

Valerio Boni

Milano Molte versioni di uno stesso modello ampliano la gamma, ma possono complicare la scelta per un possibile cliente. Ecco, allora, che Renault ha iniziato un'operazione di semplificazione dei listini, partita con Clio e proseguita con Mégane. In sostanza, l'offerta di versioni si assottiglia, passando da cinque a tre, con denominazioni nuove per renderle meglio identificabili e con allestimenti più ricchi, che propongono dotazioni complete.

La Mégane berlina a 5 porte, ma anche la wagon Sporter, abbandonano così i precedenti livelli di allestimento Life e Zen, per presentarsi con le configurazioni Duel e Duel2, senza altre soluzioni intermedie fino all'Intens, nome che identifica il vertice del listino. Queste sono le classificazioni che indicano le varianti destinate ai clienti privati; restano quindi escluse quelle specificamente destinate alle flotte e quelle che distinguono le versioni sportive (Gt).

Le differenze rispetto alla precedente classificazione sono evidenti già a partire dalla versione Duel, dedicata alle Mégane equipaggiate con i motori meno potenti della gamma: il Tce 1.2 a benzina da 101 cv e il diesel 1.5 dCi da 90 e 110. Se in precedenza il sistema multimediale con schermo touch da 7 e il climatizzatore bizona erano optional, ora fanno parte dell'equipaggiamento di serie, a partire da un listino di 19.550 euro. Le Duel2 (da 23.050 euro) vanno ancora oltre. Questo allestimento, esclusivo per le Mégane più potenti (1.2 Tce da 132 cv e i diesel dCi 1.5 da 110 e 1.6 da 131 cv) riserva decisamente di più: prima di tutto il display da 8,7 e l'accesso a bordo keyless (con le chiavi in tasca), ma c'è anche altro, come il sistema Multi-Sense per scegliere la modalità di guida preferita tra le 5 proposte e modificare l'illuminazione dell'abitacolo, oltre ai cerchi da 17. Per quanto riguarda il software del sistema R-Link, il navigatore integrato prevede la possibilità di utilizzare le mappe scaricate anche nel caso la app utilizzata non ne preveda l'uso, con un conseguente risparmio del traffico dati del cellulare collegato.

La terza versione che completa la gamma è la Intens, in abbinamento con le stesse motorizzazioni previste per la Duel2. In questo caso, la dotazione prevede i vetri oscurati, i cerchi in lega diamantati, mentre i fari full led, in precedenza optional, sono in primo equipaggiamento con il cruise control adattivo e la retrocamera per facilitare i parcheggi.