Dybala chiama Pogba alla Juventus: "Rivoglio Paul in bianconero"

Tra Dybala e la Juventus sembra essere tornato il sereno e la Joya pare essere incedibile a meno di un'offerta monstre. L'ex Palermo rivorrebbe Pogba in bianconero: "Sentire che Paul potrebbe tornare mi rende molto contento anche per la nostra amicizia"

Le vie del calciomercato, si sa, sono infinite e la dirigenza della Juventus sta lavorando duramente per rinforzare la rosa da mettere a disposizione di Massimiliano Allegri nella prossima stagione per puntare alla Champions League. Il grande sogno di Marotta e Paratici si chiama Sergej Milikovic-Savic anche se non è mai facile trattare con Claudio Lotito, arcigno e duro Presidente della Lazio. Il serbo è valutato oltre i 120 milioni di euro ma a queste cifre l'affare di certo non si concretizzerà. I Mondiali, inoltre, potrebbero far lievitare ulteriormente la sua valutazione e per questa ragione la Juventus di sta guardando attorno sul mercato per inserire nell'organico un centrocampista tecnicamente eccelso ma anche fisico. In quest'ottica, infatti, si è fatto il nome anche del cavallo di ritorno Paul Pogba che porterebbe qualità e centimetri a servizio della Juventus.

Ad oggi questo sembra solo fantamercato ma Paulo Dybala, suo ex compagno e grande amico, ai microfoni di Tyc Sports, ha servito un assist d'oro al 25enne francese:"Sentire che Paul potrebbe tornare mi rende molto contento anche per la nostra amicizia, così la smetteremmo di fare videochiamate e torneremmo ad allenarci insieme. Con Paul ho mantenuto un bel rapporto anche dopo la sua partenza per l'Inghilterra, con lui mi trovavo benissimo in campo, avevamo molto feeling. Anche fuori dal campo ci siamo sempre trovati molto bene. Creavamo sempre nuovi saluti, nuovi modi di festeggiare un gol, come quando ci toccammo con il dito dopo aver visto da poco Dragon Ball Z". Difficile ma non impossibile vederlo ancora con la maglia della Juventus anche perché Pogba non ha un rapporto idilliaco con Mourinho. Una cosa però è certa: lo United non farà sconti ai bianconeri che lo fecero partire per poco più di 100 milioni di euro.