Dybala: "Le voci di mercato? Mi viene da ridere. Sto bene alla Juve"

Dybala è felice alla Juventus e a breve il club bianconero lo blinderà con il rinnovo di contratto spegnendo le voci di mercato su Real e Barcellona

Paulo Dybala è il presente e il futuro della Juventus. Il fuoriclasse argentino è sempre più leader e determinante per le sorti della squadra bianconera e il suo contratto con il club bianconero scadrà il 30 giugno del 2020. Da diverse settimane il club di Corso Galileo Ferraris sta lavorando con l'entourage della Joya argentina per il rinnovo che dovrebbe arrivare a breve. Ai microfoni del Corriere della Sera, Dybala ha spento i rumors di mercato: "Le voci di mercato? Ho letto di mercato sui social. Queste cose le dovete chiedere alla società e al mio procuratore, non a me. Io mi alleno pensando alla Juventus e voglio fare felici i tifosi. Non faccio caso alle voci che girano sul mio conto. Sul contratto avremo delle notizie molto presto, perché il mio agente arriverà in questi giorni: sono felice e mi sento bene qua. Le squadre che mi vogliono? Mi viene da ridere dentro di me, ma in senso positivo perché vuole dire che sto facendo bene e ciò mi dà tanta carica".

Dybala ha poi parlato della finale di Supercoppa Italiana persa contro il Milan e soprattutto del rigore sbagliato che ha consegnato il trofeo nella mani dei rossoneri: "La Supercoppa Italiana? Con l'anno nuovo ho ricominciato da zero: dopo gli errori contro il Milan mi sono sentito male: dovreste chiedere alla mia fidanzata che faccia ho avuto per due giorni. Ma anche quel rigore sbagliato lo prendo come una lezione: per le prossime finali che voglio fare con questa squadra. Io lavoro per diventare uno dei più forti al mondo e darò tutto me stesso per diventarlo"