Con Dzeko e Gervinho la Roma fa suo il derby

La supersfida dell'Olimpico va all'udici guidato da Garcia. Maccarone spaventa la Juve, poi i bianconeri dilagano a Empoli

I giallorossi riscattano la sconfitta di Milano contro l’Inter e si rilanciano per la leadership della classifica. Davanti a un Olimpico senza il pubblico delle grandi occasioni per la protesta delle due tifoserie che hanno disertato le curve i giallorossi si impongono sulla Lazio 2-0 grazie a un gol per tempo, apre le marcature su rigore Dzeko al 10’, al 63’ il raddoppio di Gervinho. Garcia disegna la Roma con Falque, Salah e Gervinho dietro a Dzeko. Pioli, che ritrova Parolo, opta per il tridente Candreva, Anderson e Djordjevic. Le due squadre cominciano contratte, ma all’8’, sul primo affondo, i giallorossi trovano un calcio di rigore: Gentiletti sbaglia il tempo dell’intervento su Dzeko al suo ingresso in area. Dagli 11 metri si presenta l’attaccante bosniaco che con un tiro potente e centrale infila Marchetti.

La reazione biancoceleste arriva un minuto dopo con Candreva che prova un destro al volo alto. Al 12’ percussione di Lulic, il bosniaco fa tutto bene, penetra in area ma all’ultimo si allunga troppo la palla. Al 22’ punizione di Digne dal limite, la conclusione del francese si infrange sulla barriera. Tre minuti dopo sull’altro fronte gran numero di Felipe Anderson che lascia partire un tiro da fuori area che si stampa sulla traversa. Al 31’ occasione per i biancocelesti, Radu entra in area dalla sinistra e con un cross rasoterra supera Szczesny, Rudiger anticipa Djordjevic salvando la sua porta. La Roma non sta a guardare ed è pronta a sfruttare la velocità di Gervinho, al 37’ l’ivoriano entra in area ma sul suo tiro-cross Dzeko in scivolata non riesce a
centrare la porta. Al 40’ tiro potente da fuori di Nainggolan dai 30 metri, la palla si stampa sulla pianta del palo alla destra di Marchetti.

A inizio ripresa spunto di Parolo che prova a sorprendere Szczesny con un pallonetto che termina di poco sopra la traversa. Esce Salah per un colpo duro alla caviglia destra, al posto dell’egiziano entra Florenzi. Al 61’ galoppata di Gervinho sulla destra conclusa da Dzeko con un tiro da dimenticare. Passano una manciata di secondi ed è ancora Gervinho a bruciare Basta infilando Marchetti in uscita sul primo palo. Al 26’ punizione dal limite di Candreva: deviazione della barriera e palla a lato. A 10’ dal termine occasione per il neo entrato Keita che su assist di Iago Falque si trova il pallone sul destro a pochi passi dal portiere ma spreca. All’ultimo minuto occasione per la Lazio con Keita che mette al centro per Klose, il bomber tedesco di esterno destro non trova la porta. Finisce 2-0, ottava vittoria per la Roma in stagione.

I risultati

Torino-Inter 0-1
Empoli-Juventus 1-3
Frosinone-Genoa 2-2
Palermo-Chievo 1-0
Roma-Lazio 2-0
Sassuolo-Carpi 1-0
Napoli-Udinese 1-0
Sampdoria-Fiorentina 0-2

La classifica

Inter e Fiorentina 27 punti; Roma 26; Napoli 25; Sassuolo 22; Milan 20; Juventus, Atalanta e Lazio 18; Sampdoria 16; Torino 15; Palermo ed Empoli 14; Chievo e Genoa 13; Udinese e Bologna 12; Frosinone 11; Verona e Carpi 6