E Lauda: "Ah, ah... un disastro"

Così il boss rivale. E Verstappen: «Seb, che errore per il titolo»

Singapore - Contrasto di sentimenti. Dice Arrivabene: «Siamo molto dispiaciuti e delusi per i nostri tifosi. Quel che possiamo promettere è però che non è finita, è semplicemente più difficile». Avverbi e aggettivi che si contraddicono per tenere viva una speranza. «Ci rifaremo. Abbiamo il Cavallino cucito sul cuore, lotteremo fino all'ultima curva dell'ultima gara di questo campionato». Quanto all'incidente, conclude il team principal della Rossa, «trovo molto singolare che i giudici abbiano chiamato prima i nostri due piloti e poi quello della Red Bull (alla fine tutti assolti). Verstappen accusa Vettel? Non mi metto a far discussioni da cortile». Poco prima Max aveva dichiarato: «Non capisco Sebastian, è in lotta per il mondiale ed avrebbe potuto perdere una o due posizioni, mentre adesso ha avuto un risultato disastroso. Io volevo lottare per la vittoria e lui sarebbe rimasto davanti a Lewis. Credo che abbia commesso un errore in ottica campionato, ma sono contento che ci siamo ritirati tutti e tre e non solo io...». L'analisi è sfrontata ma condivisibile. Ma dirsi contento per il ritiro di tutti e tre...

Dice Vettel: «Ho visto solo Max negli specchietti e all'improvviso Kimi che mi ha colpito sul fianco ma non so cosa sia successo tra di loro». E ancora: «Ho cercato di difendere la posizione da Max spostandomi leggermente a sinistra. A quel punto ho sentito un urto sulla fiancata, era la macchina di Kimi. Poi mi sono girato alla curva 3, ma questo perché la macchina aveva già riportato danni. Stavolta è toccato a noi, ma avremo altre gare...». Dice Raikkonen: «L'unico modo per evitare quanto successo era che partissi male...».

Intanto in casa Mercedes c'è chi balla e sorride radioso come Hamilton («sabato avevo chiesto un miracolo e prima è arrivata la pioggia... con cui credo avrei potuto vincere comunque... e poi l'incidente delle Ferrari») e chi proprio ride come Niki Lauda: «Una prima curva incredibile, eh eh. E Lewis ha vinto. Vettel a sinistra, Ferrari disastro, ah ah ah...».

Commenti

afafdert

Lun, 18/09/2017 - 11:06

Ah ah ah, guardate i crucchi come ridono e come si aiutano tutti tra loro... prestazione eccezionale del terzo pilota tedesco della tedesca Mercedes, il tedesco Sebastian Vettel, in un colpo solo ha eliminato due auto italiane Ferrari facendo vincere la tedesca Mercedes. Geniale, fantastico, e il tutto proprio nella settimana del salone dell'auto di Francoforte dove la Germania ha mostrato tutta la sua potenza automobilistica, con innumerevoli nuovi modelli tra l'altro facendo vedere che sull'elettrico è già davanti a tutti. Naturalmente i gonzi italiani si bevono la storiella della casualità dell'incidente, quando è palese che Vettel l'ha fatto apposta, fosse stato un italiano al posto del tedesco sarebbe stato squalificato a vita, ma il tedesco verrà protetto dalla fia. E (il gonzo) Marchionne gli ha pure rinnovato il contratto.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 18/09/2017 - 20:28

Lauda è più spregevole di Mengele. del resto, trovare un tedesco simpatico è come trovare un tedesco sobrio il sabato sera....