E Q5 ha linee snelle e muscolari Nuova trazione 4x4

Alla frusta nel test in Baja California Primeggiano efficienza e versatilità

Bruno De Prato

Los Cobos La Baja California è quella lunga penisola, stretta tra l'Oceano Pacifico e il mare di Cortez, che si protende a Sud di San Diego, fin oltre il Tropico del Cancro. La «Baja» è territorio messicano, non americano, ed è nota agli appassionati di rally-raid estremi per la Baja 1000, mille chilometri attraverso deserti e pietraie, tutti filati; i motociclisti si fermano solo per i rifornimenti. In America la gara è una leggenda. Per testare la nuova Audi Q5 in Baja California abbiamo affrontato tracciati meno estremi, ma pur sempre molto significativi della straordinaria versatilità prestazionale di questa seconda edizione del Suv intermedio tedesco, protagonista del segmento fin dall'esordio nel 2008.

La nuova edizione è cresciuta nelle dimensioni esterne e nella abitabilità interna, ma, nascendo dal nuovo pianale MLB evo, è più leggera di oltre 100 kg rispetto alla precedente. Le novità tecniche principali sono le sospensioni Multilink, con disponibilità di unità pneumatiche a taratura modulabile, il nuovo sistema di trazione integrale «quattro ultra» e una gamma di propulsori di altissima efficienza, tra i quali abbiamo selezionato il più attraente per il mercato italiano, il turbodiesel 2.0 Tdi da 190 cv, associato all'eccellente cambio automatico sequenziale S tronic, a sette rapporti.

La nuova Q5 ha linee snelle e muscolari e, infatti, il Cx è di solo 0,30, un record nel settore e un importante fattore di contenimento dei consumi. L'assetto dell'autotelaio si è rivelato straordinariamente performante sia su strada, ad alta velocità, sia su sterrato. Sul misto, Q5 2.0 Tdi si è dimostrata molto agile e, soprattutto, estremamente precisa e neutra, con pregevoli doti di tenuta. La tendenza al coricamento in curva è molto limitata, soprattutto per un veicolo di questa categoria, e la guida sportiva non ha mai creato problemi. Su sterrato, anche a bassa aderenza, le sospensioni pneumatiche di Q5 hanno saputo assorbire con grande agilità anche le asperità più scabrose affrontate senza risparmiare l'acceleratore. E infatti ci è capitato anche di «decollare» su un paio di dossi e, quindi, atterrare con grande sicurezza e controllo direzionale assoluto. Raffinata negli interni, molto confortevole e con una dotazione completa di ausili elettronici, sarà disponibile in Italia da marzo, a partire da 48.450 euro.