Ecco la pole choc. Ma è Monza che fa paura

A Melbourne qualifiche a eliminazione. Il Gp d'Italia a rischio già quest'anno?

Pioggia a intermittenza. Pista sempre bagnata. Tempi e confronti che non contano nelle prime e seconde libere, Hamilton però che parte bene ed è subito davanti e Rosberg che parte male e va subito a sbattere «colpa mia... colpa mia...». Raikkonen terzo, Vettel lontano, ottavo, «non è stato l'inizio ideale del mondiale» dice riferendosi però solo al meteo. Causa fuso orario e causa pioggia, le libere contano dunque meno che niente. Ora è già tempo di valutazioni sul confronto in qualifica andato in scena stamane. Soprattutto, è tempo di riflessioni su che razza di qualifiche abbia offerto a piloti e spettatori questa pazza F1. Anche ieri, infatti, pensieri e parole di piloti e manager erano tutti rivolti a leggere la palla di cristallo per cercare di capire come sarebbe stato, nei fatti, il nuovo format di qualifica: la pole a eliminazione, fuori in Q3, Q2 e Q1 un pilota ogni 90'' e sfida finale a due. Per il team principal della Ferrari Arrivabene «all'inizio ci sarà il rischio di vedere una fila di monoposto come alla cassa del supermercato... forse sarebbe stato consigliabile sviluppare meglio l'idea...».

Se a Melbourne la F1 non pare stare proprio benissimo, non è che qui da noi scoppi di salute. L'annuncio del rinnovo di contratto del Gp d'Italia a Monza continua a slittare e ormai è chiaro che tra dirigenza monzese ed Ecclestone ci sia alta tensione. La Sias, la società che gestisce l'autodromo, ha cancellato a sorpresa la conferenza stampa di presentazione del calendario 2016. Non è un buon segno. Pare che Ecclestone prema per un cambio di dirigenza al vertice Sias in quanto la società non avrebbe trovato i fondi necessari per coprire la propria quota dei 18 mln necessari per il rinnovo (12,5 li porta l'Aci). È il caos. Ed Ecclestone starebbe valutando di far saltare il Gp già quest'anno.

Libere 2 1. Hamilton Mercedes 1m38.841; 2. Hulkenberg F.India/Mer a 0.467s; 3. Raikkonen Ferrari 0.645s; 4. Ricciardo Red Bull 0.694s; 6. Alonso McLaren/Hondas; 8. Vettel Ferrari 1.920s.

Tv: pole 7 Sky, diff. Rai2 14,15; domani Gp 6 Sky, diff. Rai1 14.

Commenti

Gaby

Sab, 19/03/2016 - 12:16

Ma come, Sticchi Damiani si era gia presentato come salvatore del Gran Premio !!!! Ancora uno che avrebbe fatto bene a stare zitto.

Gaby

Sab, 19/03/2016 - 12:18

Viste le qualifiche.....oh povera F1 !!!! Ancora una pensata dei geni della FIA.