ERA IL FAVORITOCio: il tedesco Bach è il nuovo presidente

Il successore di Rogge alla guida del Cio sarà il suo vice dal 2006, il tedesco Thomas Bach. Era lui il grande favorito dell'elezione di Buenos Aires: battuti nettamente (49 voti su 93) gli altri candidati. Avvocato e uomo d'affari 59enne, da atleta fu oro con la Germania di fioretto a Montreal 1976. «Il motto sarà unità nella diversità, cercherò di lavorare e dialogherò con tutti», le prime parole del neo presidente. «L'Italia lo ha sempre sostenuto, con lui ho un eccellente rapporto personale - così il presidente del Coni Malagò -. Credo che Bach sia l'uomo giusto al posto giusto». Chissà che ora la candidatura italiana per i Giochi 2024 non prenda quota...