Esame Sud Corea per la Svezia "killer" dell'Italia

Nel novembre scorso si è presa il pass mondiale eliminando gli azzurri nella triste notte di Milano, rimasta famosa anche per le lacrime di Gigi Buffon. Oggi il basico e legnoso 4-4-2 di Andersson e della sua Svezia fa il suo debutto iridato contro la Corea del Sud, alla sua nona partecipazione consecutiva nella fase finale, la decima complessiva. Manca Ibrahimovic, in Russia solo come testimonial di una carta di credito. «Un Mondiale senza di me non è un Mondiale», così l'attaccante che compare su molti tabelloni pubblicitari fuori dagli stadi russi. «Ma noi saremo grandi lo stesso, parliamo dei giocatori bravi che sono qui», la replica del ct Andersson. Oggi esordio anche per il Belgio contro la sorpresa Panama. Il difensore dei Diavoli Rossi Vincent Kompany resterà con la squadra nonostante l'infortunio all'inguine.