Espargarò vola con l'«aiutino» Rossi è solo 10°

Carte rimescolate. Artificialmente. In Qatar i big sono small e gli small sono big. Aleix Espargarò per esempio: ha dominato tutte le libere con la moto “open”, cioè meno costosa e però dotata per regolamento di gomme super morbide al posteriore, più benzina disponibile per la gara. Risultato: ieri ha dato 4 decimi a Iannone secondo su Ducati anch'essa munita di aiutino. Prima moto senza “spintarelle” la Honda di Bautista 3°, poi Dovizioso e l'altra rossa, quindi Marquez a 7 decimi. Lorenzo 7° e mai in partita e Rossi 10° (a 1'').
In tv: pole Motogp dalle 18,35, domani Gp alle 20 (diretta Sky e cielo)

Commenti

cotoletta

Sab, 22/03/2014 - 15:18

come la f1 anche la moto gp sta morendo a forza di regole e regolette ..... poi considerando il ricatto sky chi segue più questo circo che non ha più nulla di coraggio ed inventiva dei progettisti? fra poco anche le moto, come le auto, saranno guidate da un computer.....

cotoletta

Sab, 22/03/2014 - 15:18

come la f1 anche la moto gp sta morendo a forza di regole e regolette ..... poi considerando il ricatto sky chi segue più questo circo che non ha più nulla di coraggio ed inventiva dei progettisti? fra poco anche le moto, come le auto, saranno guidate da un computer.....