Euro 2016: ecco quando si azzerano le ammonizioni

Ecco come funzionano le sanzioni disciplinari ad Euro 2016. Dai quarti in poi si azzereranno le ammonizioni. Sei calciatori azzurri sono a rischio squalifica: Bonucci, Buffon, Chiellini, De Rossi, Thiago Motta ed Eder

Euro 2016: al secondo cartellino giallo scatta in automatico la squalifica per una giornata. Sono tanti i giocatori diffidati dell’Italia di Antonio Conte: Gianluigi Buffon, Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini, Eder, Thiago Motta e Daniele De Rossi. Nessuno di questi sei azzurri verrà rischiato dal commissario tecnico in vista dell’ultima, ininfluente, partita del girone E contro l’Irlanda di O’Neill che invece nutre ancora qualche speranza di qualificazione o di arrivare al terzo posto, ma avrà solo un risultato possibile: la vittoria.

I cartellini gialli rimediati nella fase a gironi si azzereranno solo una volta superati i quarti di finale. Dunque i nostri sei calciatori saranno a rischio squalifica sia agli ottavi che ai quarti. Se l’Italia dovesse andare avanti nella competizione, le ammonizioni si annulleranno dalla semifinale in poi e un’eventuale cartellino giallo nel penultimo atto finale di Euro 2016 non inciderebbe sulla finalissima del 10 luglio. Tutti i diffidati, dunque, dovranno fare molta attenzione perché ogni minimo intervento scorretto potrà costare molto caro nel prosieguo della manifestazione.